Playlist e trucchetti per trasformare le pulizie con i bambini in divertimento

pulizie con i bambini
#pulitiefelici? Quando fare le pulizie con bambini diventa un gioco …

Niente da fare, anche se in casa canticchiate “Questa casa non è un albergo …” il messaggio non arriva alle orecchie dei vostri bambini?
Cambiate tattica!
Coinvolgeteli. Trasformate una noiosa corvée (lo è per voi, lo è anche per loro) in un gioco e vi troverete vicino degli alleati senza macchia e senza paura nella vostra lotta alla polvere e al disordine.
Provato e funziona!
E poi scegliete insieme una playlist #pulitiefelici e tenetevi pronte a ballare con l’aspirapolvere.

Mossa #1: Trasformare gli utensili da pulizia in attrezzi meno anonimi.

pulizie con i bambini spugne

pulizie con i bambini lavare i piatti
Per esempio disegnando con un pennarello indelebile delle faccine felici (meglio se vi somigliano) su spugne e guanti da lavoro.
La colonna sonora per lavare i piatti?
R.E.M. – Shiny Happy People

Mossa #2: Accettare che prima della quiete ci sia la tempesta.

Quindi si al cucinare insieme, se poi vi aiutano a ripulire la cucina. Si a saltare sul letto se poi lo rifanno da soli, …
Per riordinare la camera noi ascoltiamo
The Clash – Rock the Casbah
Nella mia personalissima interpretazione lo sceriffo (cioè io) punisce tutti quelli che tengono in disordine la camera (rock the casbah). Spero che Cos non scopra mai che la canzone vuol dire tutt’altro …

pulizie con bambini cameretta

pulizie con bambini cameretta e letto

Per rifare il letto alle principesse è anche concesso nasconderci sotto un pisello. Ed eccoci alla

Mossa #3: Trasformare la pulizia in un’avventura.

Infilate sotto il materasso un bottone o un piccolo oggetto verde e sarà più facile convincere vostra figlia a fare un letto principesco.
Per un aspirante cavaliere sotto il letto si nasconde una spada di cartone, per un esploratore una piccola torcia, …
Allo stesso modo una scopa diventa volante come quella di Harry Potter e dopo aver attraversato il salotto volando, vedrete che la useranno anche per pulire.

Così fare le pulizie di casa con bambini diventa quasi uno spasso !

pulizie con bambini scopa

pulizie con bambini imparare a usare la scopa

pulizie con bambini travestire la scopa

Questo è il nostro spazzolone vestito da Cenerentola.
La musica perfetta per spolverare?
Mary Poppins – Cam Camini 

E per passare l’aspirapolvere?
Queen – I Want To Break Free
Aerosmith – Dude like a lady

Approfittate del fatto che gli uomini di solito non la sdegnano (io sono convinta che se esistesse un’aspirapolvere con le marce, avrebbe un gran successo tra i mariti) e munite i bambini di una miniaspirapolvere: si abitueranno a raccogliere le briciole dopo i pasti, invece di camminarci sopra

Mossa #4: Per essere memorabili le pulizie devono concludersi con un premio.

Per esempio un aperitivo per loro e per voi con snack sul divano (con aspirabriciole a portata di mano).
Cyndi Lauper – Girls Just Want To Have Fun

Hai altre idee su come fare diventare le pulizie meno noiose ed essere #pulitiefelici?

7 COMMENTI

  • Marzia ha detto:

    Cos. mi sembra un po’ perplessa su questa faccenda “pulizie- che divertimento”

    “Dude like a lady” e’ geniale. Ho riso ad alta voce.

    • Sabina ha detto:

      Cos vorrebbe fare le pulizie con addosso il vestito di Rapunzel. Sto cercando di farle capire che di solito invece si fanno con i bigodini in testa. Stiamo cercando di arrivare ad un compromesso …

    • Sabina ha detto:

      Dude like a lady è geniale e Robin Williams / Mrs Doubtfire balla da Dio. Peccato che io quando ballo somiglio molto di più all’aspirapolvere.

  • Moki ha detto:

    Ti adoro Sabina 🙂

    • Sabina ha detto:

      Tesoro, per averti suggerito come fare le pulizie? Figuriamoci se ti rivelavo il mio posto preferito per lo shopping!!! 😉 <3

  • Andrea ha detto:

    a great top ten to do the cleaning

    • Sabina ha detto:

      Confermi che servirebbe un aspirapolvere con le marce per maschi? Vi immagino pulire gli angoli in derapata, impennare nei corridoi …

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *