48 ore a Roma: tra monumenti e un quartiere boho

48 ore a Roma tra monumenti e un quartiere boho zigzagmom

Un week end per respirare l’aria di Roma può bastare se sei nel posto giusto. Ecco i nostri consigli per 48 ore a Roma: tra monumenti e un quartiere boho.

 

Ci sono abitudini che non abbandono. Quando viaggio, per esempio, se in un quartiere di una città che non è la mia mi sento a casa, ne faccio la mia base.
A Roma mi è successo tanti anni fa di scoprire Rione Monti. Era uno di quei quartieri riqualificati e in ascesa che da ex suburra, come lo chiamavano gli antichi romani, stava diventando una tappa obbligata per chi ama i quartieri bohémien con un’anima, un mercato, caffé e ristorantini che spuntavano come funghi e tanti negozi di vintage.

48 ore a Roma tra monumenti e un quartiere boho zigzagmom rione monti 4

 

Una sorta di Trastevere sull’altra riva, quasi un villaggio a sé dentro la grande Urbe, una leggenda dice che in questi due rioni vivessero le donne e gli uomini più belli di Roma e che fosse proibito sposare qualcuno di un altro quartiere.  Comunque …
Anche questa volta ne ho fatto la mia base per 48 ore a Roma.

48 ore a Roma tra monumenti e un quartiere boho zigzagmom rione monti 1 12

A due passi da stazione Termini, ma anche dal Colosseo e dai Fori Imperiali, Rione Monti è il punto di partenza perfetto per un week end romano e perdersi tra Via Urbana, Via dei Serpenti, Via Panisperna e piazza della Madonna dei Monti porta sempre a belle scoperte. Ve le racconto. 

48 ore a Roma tra monumenti e un quartiere boho zigzagmom appartamento monti 1

Credits Condominio Monti

48 ore a Roma tra monumenti e un quartiere boho zigzagmom appartamento monti 2

Credits Condominio Monti

Condominio Monti è un boutique hotel nato in una palazzina dei primi del ‘900, con camere dal design curato (ci sono anche family room e se volete sentirvi dei veri romani la suite con terrazza privata), un’osteria, Oliva e un caffè, Magasin. 

Il mio consiglio è di dedicare almeno la mattinata alla visita dei siti storici (acquistando gli ingressi salta fila su Tiquets) per poi tornare qui nel pomeriggio, quando molte serrande si alzano rivelando bar nascosti e i bicchieri degli aperitivi cominciano a tintinnare. 

In dieci minuti a piedi raggiungete il Colosseo e poi, in direzione di Via del Corso, i Fori imperiali.
Imperdibile “viaggio nei Fori” , due percorsi emozionanti e molto suggestivi attraverso la storia a cura di Piero Angela, adatti anche ai bambini e che ci fanno capire perché Roma è davvero da considerare come la New York dell’epoca antica.

48 ore a Roma tra monumenti e un quartiere boho zigzagmom rione monti 5

 

48 ore a Roma tra monumenti e un quartiere boho zigzagmom urbana 47

Credits Urbana 47

Tornate al Rione Monti e per cena andate da Urbana 47
Solo prodotti local e piatti di stagione, oltre alla pizza a pranzo e cena, in un locale bohémien arredato con mobili di recupero. Ora è anche locanda contemporanea: quattro camere semplici dal design essenziale ed una terrazza in cui fare colazione tra le piante aromatiche. Perfetto da colazione a cena.

Dopo cena non perdetevi Roma by night: arrivate fino a Piazza Venezia e al Campidoglio, dove il Monumento a Vittorio Emanuele II al buio brilla in tutto il suo candore. 

48 ore a Roma tra monumenti e un quartiere boho zigzagmom rione monti 6

48 ore a Roma tra monumenti e un quartiere boho zigzagmom rione monti 1 13

48 ore a Roma: day #2

Potete dedicare un’altra mattinata ai Mercati di Traiano, il primo centro commerciale coperto della storia, che conteneva ben 150  taverne e botteghe e perfino una terrazza panoramica e che oggi ospita il bellissimo museo dei Fori Imperiali. 

Tornate poi a gironzolare a Rione Monti e siate curiosi: ogni angolo riserva sorprese.

48 ore a Roma tra monumenti e un quartiere boho zigzagmom rione monti 9

Foto d’obbligo con l’eroe cittadino

cercate la 500 gialla! un monumento!

Pausa? I posti per un brunch o un té sono tanti.

La casetta ricoperta di edera con la bella terrazza esterna è perfetta da colazione a merenda, ma anche la sera.
Per i golosi c’è la bottega del cioccolato terza generazione di maitre chocolatier.
Bar Monti  ha un’ottima selezione di vini e birre artigianali, mentre Humus bistrot  ha solo etichette e prodotti bio, perfetto anche per cena. 

48 ore a Roma tra monumenti e un quartiere boho zigzagmom rione monti 1 15

Consigli per lo shopping? Ecco i posti imperdibili del Rione Monti. 

48 ore a Roma tra monumenti e un quartiere boho zigzagmom rione monti 8

48 ore a Roma tra monumenti e un quartiere boho zigzagmom rione monti 1 14

LOL: per me una ri-scoperta perche lo shop che conoscevo si è moltiplicato. Sei negozi di Arte, Moda e Design, con scelte di brand diverse e anche un outlet.
Ha una bellissima selezione di abiti e bijoux, sciarpe e maglioni di cachemire autoprodotti e un décor molto curato (voi sapete quanto io ami scovare in giro idee per la casa: qui i grandi cesti con le piante, l’enorme poltrona di vimini e le poltroncine vintage mi hanno fatto brillare gli occhi). Farci un salto è d’obbligo.

Elena Kilman invece è un concept store nordico dove trovare oggetti di sapore per la casa ed accessori. 

Se amate il vintage,  Flamingo è una tappa obbligata anche per gli accessori.

Prima di ripartire volete fare una merenda romana? Zia Rosetta è il regno delle rosette gourmet e gourmande.

48 ore passeranno in un lampo, ma Roma è sempre lì, da oltre duemila anni e tornarci è sempre una buona idea. 

 

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *