Zucca al Montasio: una ricetta da paura!

Zucca al montasio


Successo assicurato con questa ricetta facile di zucca al forno ripiena di formaggi e spezie. Copia subito la mia Zucca al montasio: una ricetta da paura!

 

Una delle cose belle dell’autunno è fare un salto al mercato di quartiere, comprare prodotti davvero buoni e poi tornare a casa, versarsi un bicchiere di vino e infilare il grembiule da cucina per mettersi ai fornelli e sperimentare.
Per il piatto che sto per raccontarvi versatevi un bicchiere di Tocai friulano o un Merlot e seguitemi.

Quella che oggi condivido con voi è una ricetta dal successo assicurato, una di quelle che vi renderanno celebri tra i vostri amici. L’ho creata ad Halloween, qualche ano fa, e da allora non smetto di riproporla.
Piace sempre e il bello è che è anche facile da fare!!!

 

Zucca al Montasio: una ricetta da paura!

L’ingrediente principale è un formaggio che da buona friulana non posso che amare, il Montasio D.O.P.
Per chi tra voi non lo conoscesse (e fino ad oggi si è davvero perso qualcosa!) è un formaggio che esiste dal 1400 e si produce con latte vaccino solo in Friuli Venezia Giulia e Veneto.
Esiste in quattro tipologie di stagionatura: Fresco, Semistagionato, Stagionato, Stravecchio. In famiglia ognuno di noi ama una stagionatura diversa (il sapore va dal più delicato del Montasio fresco fino ad aromatico e deciso nello stravecchio), per cui, per mettere d’accordo tutti e avere un piatto davvero saporito, in questa ricetta io le uso tutte e vi consiglio di fare altrettanto.
Le spezie rendono il piatto molto profumato, ma se dovete cucinare per i bambini potete anche scegliere di non usarle.

Ingredienti:

  • una zucca delica o mantovana
  • un bicchiere di latte
  • 300 gr di Montasio DOP di diverse stagionature
  • 50 gr di parmigiano
  • sale q.b.
  • una spolverata di noce moscata e cannella (fac)
  • pepe al mulino
  • un filone di pane o anche due

Pulite bene l’esterno della zucca, tagliane la calotta superiore solo quanto serve per farne un coperchio per la zucca, che sarà anche la nostra pentola.
Fate poi cuocere la parte inferiore della zucca in forno per 30 minuti a 200 gradi. Verificate la cottura infilando una forchetta. Se risulta morbida, toglietela dal forno ed abbassate la temperatura a 150°.

Facendo attenzione a non romperla, eliminate filamenti e semi, quindi scavatene la polpa con un cucchiaio, avendo cura di lasciare un bordo spesso un dito.

Frullate la polpa così ottenuta con un frullatore a immersione insieme a un bicchiere di latte, un pizzico di sale e, se vi piacciono, le spezie. Travasate la crema in una ciotola capiente ed unite il parmigiano ed il Montasio DOP tagliato a cubetti piccoli.

Riempite nuovamente la zucca e trasferitela in forno per una decina di minuti, il tempo necessario a riscaldare la crema di zucca al Montasio.

Intanto tagliate il pane e fate grigliate i crostini.

Servite in un largo piatto da portata con al centro la zucca e i crostini tutti intorno.

A proposito di formaggi (di cui io sono una grande fan): sapevate che l’Italia ne conta ben più che la Francia? Vale la pena abituare i nostri figli a conoscerli ed apprezzarli, visto che sembra che i giovanissimi, il cui palato è “appiattito” su gusti neutri, di formaggi ne consuma molto pochi e un terzo degli italiani più maturi consuma poco latte fresco e prodotti caseari. Un peccato, no?

 

* Post realizzato nell’ambito della campagna di comunicazione su latte e prodotti lattiero caseari di qualità, promossa da Mipaaf e Ismea. Scopri di più sui formaggi italiani su www.unaseriedisapori.it

 

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *