Un tuffo nel colore di Cuba: L’Avana

Viaggio a Cuba con i bambini

Prima che cambi (ma cambierà?) Cuba vale un viaggio. Questo è il racconto del nostro viaggio a Cuba con i bambini. Prima parte: L’Avana.

Colorata, disordinata, pulsante Cuba è una signora d’altri tempi. Di quelle di cui si riconosce la bellezza dei tempi d’oro dietro il rossetto sbavato e l’acconciatura disfatta.
Ha il ritmo nel sangue, vero, ma qui si vive all’ insegna del take it easy. Ed è contagioso.

Viaggio a Cuba con i bambini havana 2

Habana è un museo a cielo aperto in cui coloratissime auto anni ‘50 trottano tra edifici coloniali e grandi hotel modernisti e ti sembra di essere sul set di un vecchio film americano, prima della rivoluzione che il primo gennaio del ’59 decreto l’inizio dello stato socialista rivoluzionario, quando la città era la meta preferita del jet set hollywoodiano.
Oggi per immaginare quell’epoca si può solo guardare alle foto sbiadite incorniciate nel mitico Hotel Nacional, mentre la bellezza dell’isola sfiorisce ma il fascino rimane.

Viaggio a Cuba con i bambini havana vecchia

Habana si divide in cinque quartieri principali: L’Avana vecchia con i suoi monumenti intorno alle celebri quattro piazze, Centro Habana, la più popolare, il Vedado, quartiere residenziale dove i bellissimi edifici coloniali ed i giardini si mescolano alle ville in stile anni ’50 e all’edilizia di stampo sovietico del decennio successivo. E poi il Malecon, il lungomare, un tempo splendido e oggi purtroppo eroso dalla salsedine e dall’ incuria e Miramar, elegante quartiere di ambasciate, dove su tutte troneggia il gigantesco robot di cemento dell’ambasciata russa.

Viaggio a Cuba con i bambini havana musica

Avana vecchia si gira a piedi, tra la Plaza Veja oggi perfettamente rimessa a nuovo, quella di san Francesco e Plaza des Armas, dove curiosando tra i memorabilia potete scovare belle affiches di vecchi film come “freisa y chocolate” (da vedere assolutamente).
Qui i bambini potranno immaginare i pirati che infestavano queste acque, costringendo gli spagnoli a difendere la città con mura che nel 1700 ne avevano fatto la città più fortificata al mondo e che ancora oggi la difendono.

Viaggio a Cuba con i bambini havana 3

Girando per il centro, mentre i bambini saltellano intorno ai cannoni da guerra piantati un po’ ovunque, raggiungete Calle Obispo, dove tra i negozi che vendono articoli cinesi e souvenir e bar in cui si servono i tradizionali cocktails al ritmo di salsa, potete trovare delle chicche come il Museo de la Farmacia Habanera (41 Teniente Rey) e la Libreria Venecia (Calle Obispo 502), dove scovare foto originali della Revolucion e vecchie stampe.

Viaggio a Cuba con i bambini libreria venecia

La storia della Revolucion, poi, si ripercorre nell’omonimo museo, dove i bambini saranno incuriositi da missili e carro armati, jeep e motoscafi dei rivoluzionari. Di fronte a cui si trova il Museo Nacional de Bellas Artes de La Habana e accanto un’area giochi che fa da palestra ai bambini del quartiere, tutti disponibili ad insegnare a Cos ad arrampicarsi. 

Viaggio a Cuba con i bambini giochi

Per un pranzo veloce Sia Kara (Calle Industria 502 | Esquina Calle Barcelona) è un locale colorato e tranquillo a due passi dalla storica fabbrica di sigari Partaga che oggi ospita ancora lo spaccio, mentre nella nuova fabbrica (Calle San Carlos 816) potete vedere i torcedores arrotolare i sigari come qui si fa da centinaia di anni.
Per gustarvi le specialità cubane, un must è Dona Eutimia (Callejon del Chorro), mentre per la merenda proprio di fronte c’è’ il minuscolo Dulceria Bianchini dove gustarvi i dolci locali.

I bambini scalpitano? Parque de la Maestranza è un parco giochi con attrazioni per i bambini. Poco tipico, ma perfetto per divertirli.

Per cena a centro Habana c’è Castas Y Tal (Av de Italia 51), piccolo ristorante-bistrot molto curato; imperdibili il pollo all’ananas e la zuppa di carote.

Viaggio a Cuba con i bambini havana centro
Il nostro itinerario per il giorno 2 parte dal confine tra Centro Havana e Vedado.
La prima è il cuore della vera Havana. Non stupitevi di niente, né delle partite di calcio improvvisate in mezzo alla strada, né degli appartamenti trasformati in baretti e andate a curiosare in Callejon de Hamel, dove Africa e Cuba si mescolano. Qui negli anni ’90 lo scultore e pittore Salvador Gonzáles dipinse con altri artisti un grande murale, che racconta le radici africane e la Santeria e qui ogni domenica alle 12 si festeggia la rumba con concerti e balli.

Viaggio a Cuba con i bambini santeria 4

Viaggio a Cuba con i bambini Santeria

Viaggio a Cuba con i bambini santeria 2

Vedado è un bel quartiere residenziale, dove alle bellissime vecchie dimore in rovina si alternano i giardinetti dove non è difficile assistere ad allenamento di baseball o prove di danza ed i mercati di frutta e verdura (dove Cos ha scoperto che le banane crescono in caschi e non in una vaschetta di plastica).

Viaggio a Cuba con i bambini Vedado 1

Percorrete calle 17 e le strade vicine lasciandovi scorrere accento la vita del quartiere e procedete verso il Malecon. Arrivate fino alla zona dei grandi hotel: Il Capri, meta della mafia americana durante gli anni ’50 e l’Havana Libre, ex Hilton, ribattezzato nel gennaio del ’59, quando divenne quartier generale dei rivoluzionari.
Approfittatene per fare un salto da Coppelia (Calle 23 @Calle K), la gelateria più celebre della città. Il gelato non è memorabile, ma la sosta in questo baretto in mezzo a un giardino è piacevole.

Viaggio a Cuba con i bambini acquariio

Con i bambini vale la pena fare un salto all’Acquario. A pochi Km dal centro, si raggiunge in taxi (20 cuc circa) e ogni ora ci sono spettacoli con i delfini e i leoni marini e se i vostri bambini compiono gli anni, avranno diritto a un trattamento speciale.

E’ ora di cena? Amanti di grigliate e spiedini, per voi è imperdibile Idillio (351 Calle 15), mentre per una delle cucine migliori della città potete andare a La Guarida, un curioso paladar (termine che indica i ristoranti privati) che è anche l’appartamento in cui è stato girato il film “fragola e cioccolato”.

Dove dormire ad Havana? Se non vi mancano la curiosità e lo spirito di adattamento e se volete conoscere da vicino la vita di una famiglia habanera, scegliete una Casa Particular. Sono tutte regolarmente registrate e i proprietari sono solitamente  più che disponibili ad aiutarvi per rendere felice il vostro soggiorno.

Noi siamo stati a Villa Costa Habanera a Vedado. Ha un’ottima posizione, camere curate, una colazione memorabile e una proprietaria deliziosa.
Posizione centralissima, 14 camere che danno su un patio verde, bar e ristorante da Hostal El Comendador  (Calle Obrapia 55). Poco distante, in un edificio storico Hotel Marques de Prado Ameno  (Calle O’Reilly) e nel cuore di Avana Vecchia la bella Casa Pedro Maria.

Viaggio a Cuba con i bambini revolucion 1

Il Viaggio a Cuba continua e ve lo racconterò a breve. Destinazione Cienfuegos e Trinidad.

Altre dritte

Cibo
Portate con voi un po’ di crackers o biscotti secchi, non sempre facili da trovare.
Banane (deliziose!) e frutta tropicale, riso in bianco, fagioli e Pollo alla griglia si trovano ovunque e spesso anche crocchette di pesce, pollo o verdure.
La colazione è ricca, anche nelle case particular e se portate con voi una scatola di cioccolato in polvere, farete felici i bambini di casa perché qui è difficile trovarlo.

Internet
Per pochi cuc Si possono acquistare delle schede per utilizzare il wi fi (solitamente nelle hall degli alberghi).

Taxi Havana
Da e per l’aereoporto contate 25/30 cuc, mentre per un tragitto breve 5/10 cuc. Attenzione, le auto d epoca costano più dei taxi gialli. Vale la pena affittare una decappottabile americana, eventualmente con una guida, per un primo giro esplorativo della città e ricordate di non tenere niente nelle tasche posteriori perché su questi sedili è facile che portafogli e telefoni scivolino via.

Auto
Fuori città il traffico è molto limitato, ma attenzione, ai bordi dell’autostrada circolano anche calessi e animali e non sono rare le buche.

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *