Trentino: natura, sport e avventura!

Trentino zigzagmom

Tra gli incontri con gli animali, scoperte a non finire tra laghi e montagna, sport e avventura, il Trentino che abbiamo scoperto è davvero family friendly.

Mettiamo che l’estate avanzi a grandi passi.
Mettiamo che in città il caldo sia insopportabile, ma nonostante questo i bambini siano pieni di vita e voglia di avventura, mentre voi sognate relax, quiete e magari il rumore dell’acqua di un fiume che scorre invece di quello del telefono che trilla di continuo.

Io un’idea ce l’ho.

Il Trentino è stata la nostra ultima meta e se vi dico che ha fatto innamorare della montagna persino me, che “montanara” non sono mai stata, potete avere un’idea di cosa vi aspetti.

Trentino zigzagmom 2

Trentino: natura, sport e avventura!

Una vacanza di quelle in cui ti rigeneri vivendo di cose semplici e vere, giocando all’aria aperta con la natura, facendo cose divertenti e avventurose, per chiudere la giornata in riva ad un placido lago, con il verde delle montagne che si riflette nel tuo bicchiere di vino.

Ad un paio d’ore da Milano e facilmente raggiungibile, la Val di Chiese, nella parte Sud del Trentino, è un grande polmone verde con un sacco di strutture, servizi e facilities su misura per le famiglie e destinazioni kids friendly.

Porta del Trentino da cui sono passati tutti, dai Lanzichenecchi ai garibaldini, è stato fronte della prima guerra mondiale e luogo di mille passaggi ed è ancora oggi una terra incontaminata e bellissima (e quando dico bellissima, aspettatevi di fare Oooooohhhh!).

Trentino zigzagmom 3

 

Trentino: riscoprire la natura

Il Lago di Nudole, nella Val Daone è uno di quei posti dove ti aspetti che un Troll sbuchi da dietro un albero da un momento all’altro.

Trentino zigzagmom 4

Trentino zigzagmom 6

Ci sono un sacco di mucche da latte che masticano l’erba senza troppo curarsi di te e un laghetto che fa da specchio alle montagne e in cui nuotano un sacco di pesci.
E’ una zona no kill, questo lago, controllato dai guardiapesca che a Costanza hanno insegnato a pescare, ma anche a riconoscere i tipi di pesce, i maschi dalle femmine.
Abbiamo imparato che la pesca sportiva si fa con finte mosche che non feriscono i pesciolini, che vengono subito liberati e che se i pesci hanno bisogno di una mano, i guardiapesca ogni anno organizzano una  nursery per aiutarli a riprodursi.

Trentino zigzagmom 7
Da qui si può fare una bella passeggiata lungo un tragitto attrezzato per essere accessibile a tutti, anche in carrozzina e con tanto di pannelli in braille. E’ solo una delle tante prove di civiltà di questa terra.
Un salto nel piccolo caseificio e vedere tutti quei formaggi e si fa sentire la fame di cose buone e semplici, come la cucina di qui.

Trentino zigzagmom 8

Salendo ancora si raggiunge la Diga Bissina, a 1800 mt: uno spettacolo impressionante ed una delle tante dighe che, sfruttando l’acqua, producono una tale quantità di energia da bastare ampiamente alle necessità di tutta la regione!

Oltre la diga si apre la Val di Fumo, dove vale la pena fare la bella  escursione che prevede una camminata di 14 km (in piano, tranquilli!) per concludersi in una malga, dove si trova anche un rifugio con 40 posti.

Scendendo in Val Daone invece si arriva a Praso, paesino che si trovava proprio in mezzo tra le due linee di fuoco ed è stato ricostruito dopo la guerra.

Trentino zigzagmom 9

Qui in autunno il mondo contadino festeggia  l’enogastronomia con il tradizionale mercato delle vacche ed il festival della polenta con sfide alla polenta migliore.
Noi, per non farci mancare niente, le abbiamo assaggiate tutte.
C’è la polenta di patate e il formaggio, la più famosa polenta carbonara con salame e formaggio servita con un’insalata di cavolo cappuccio, c’è la polenta Malaga impastata con le erbe e la polenta delle streghe, che arriva dal paese di Quartinago, dove l’ eresia di Fra’ Dolcino nel 1500 aveva grande seguito.
Per gli amanti della polenta l’indirizzo imperdibile è l’Hotel Aurora a Borgo Chiese (o Cimego), dove il signor Graziano è il mago della polenta!

Un altro lago da non perdere è il Lago d’Idro.
Si va a Baitoni per un gelato vista lago, la cui spiaggia è bandiera blu e poi si visita a piedi il magnifico biotopo, magari in compagnia di una guida locale che insegna un sacco di cose.

Trentino zigzagmom 10

Trentino zigzagmom 11

Trentino tra sport e avventura

Amanti dello sport, qui si pratica il Kite surf e dalla montagna sovrastante ci si lancia con il parapendio per atterrare sul lago, ma se preferite sport più tranquilli, da qui parte una pista ciclabile che porta a Tione e lungo la strada ci sono i bicigrill, bar in cui trovare bici elettriche ebike, assistenza e un buon caffè.

Se poi dai laghi salite verso la collina, siate pronti a tutto, compresi incontri davvero buffi, come quello che è capitato a noi.

Trentino zigzagmom 12
Questo signore si è piazzato davanti all’auto con l’aria di chiedersi che ci facevamo lì e in effetti, in un mondo in cui la natura è protagonista, gli intrusi siamo un po’ noi.

La convivenza con una natura ricca di risorse ha scritto una pagina importante della storia di qui. A Darzo, uno dei tanti paesini dove se passi in cooperativa a far la spesa al secondo giorni conosci tutti, la scoperta di un sacco bianco e molto pesante ha cambiato la vita a un’intera comunità.

Paese austroungarico che viveva di agricoltura e allevamento, a fine ‘800 con le malattie che colpiscono i bachi da seta le vigne si spopola. Sono quasi 60000 i Trentini emigrati allora in Usa e Argentina, ma la scoperta della barite rivoluziona il paese, che diventa sede di importanti miniere per 125 anni.

Esempio virtuoso, anche in questo caso, grazie ad imprenditori che si prendono a cuore la vita di tutta la comunità (entrate nella chiesetta per vedere il ritratto di Santa Barbara, protettrice dei minatori, donato da Carlo Maffei, come la campana del campanile).
Comunità in cui il senso di appartenenza e il senso civico sono così forti da garantire ancora un autogoverno virtuoso sulla base di statuti che datano del 1080!

 

Dopo la visita alla collina della miniera, saliamo a Boniprati, un toponimo che è una promessa.
Una grande distesa verde con baite e fienili oggi trasformate in casette e al centro un biotopo. Qui si produce fieno per gli allevamenti. Perfetto per pranzare al rifugio e lasciar giocare i bambini all’aperto nel grande parco giochi.

Trentino zigzagmom 13

Trentino zigzagmom 14

Trentino zigzagmom 15

Da non perdere Quartinago, paesino molto suggestivo, con tanto di orto in paese e dove è dico il mercatino di Natale, che si svolge dentro i portoni, con tutti i prodotti locali.

Trentino zigzagmom 16

Avventura family friendly in Trentino

Vi avevo detto che una vacanza qui è all’insegna del relax ma anche dell’attività e in effetti le due cose qui si sposano alla perfezione.

Ci sono percorsi di boulder, la nuova pratica che consiste nello scalare grandi massi, c’è il canoyng per famiglie e c’è anche il primo percorso avventura familyfriendly, il Breg Adventure Park, in una struttura con area allattamento e scalda pappa, area giochi e spazi picnic e poi le ebike con tanto di carrellino kids croozer.
Per i gruppi la giornata al parco avventura, comprende pic.nic e caccia al tesoro con orienteering studiata su misura in funzione dell’età dei bambini e poi premiazione e merenda con pane e cioccolato.

Queste siamo noi sugli alberi.

Trentino zigzagmom 17

La versione ufficiale è che l’ho fatto per Cos, la verità però a voi la dico: non vedo l’ora di tornarci Io!!!!!

 

Post in collaborazione con Visit Trentino

visittrentino.it
Facebook
Instagram
Twitter
Youtube

 

 

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *