Storie di mamme: Audrey Hepburn

Storie di mamme

Dive e celebrities di ieri e di oggi raccontate in Storie di mamme.

Tra pannolini e ginocchia sbucciate ci sono passate tutte. Solo che delle grandi dive di solito si raccontano altre imprese.
Io ho pensato di raccontarle immaginandole in calzettoni e capelli legati con l’elastico, o anche con quel vestito che le ha rese famose, ma con un bambino in braccio.
Ho cominciato da Audrey Hepburn (il perché magari ve lo dico un’altra volta). Ma voi di chi vorreste leggere?
#Storiedimamme #Mominblackandwhite è una nuova rubrica di Zigzagmom e tutti i vostri consigli sono più che benvenuti.

Una delle dive più leggendarie del cinema americano, universalmente riconosciuta come una delle donne meglio vestite al Mondo, con una carriera sfolgorante e un secondo lavoro, quello di ambasciatrice Unicef dagli anni 50 fino all’ultimo dei suoi giorni, nel 1993, diceva però …

The most important job in life is being a Mom

Storie di mamme audrey hepburn 1

Di Origine inglese, nata a Bruxelles il 4 Maggio 1929 da una baronessa olandese, visse tra il Belgio l’Inghilterra e l’Olanda.
Parlava 6 lingue: inglese, francese, olandese, italiano, spagnolo e tedesco.
Bambina durante la seconda guerra mondiale, ne rimase così segnata che decise di dedicare tutta la sua vita alla difesa dei bambini come ambasciatrice UNICEF.

Storie di mamme audrey hepburn  unicef

Nel 1952 incontra James Hanson. E’ amore a prima vista, ma a nozze fissate e con l’abito pronto, Audrey cambia idea; il matrimonio non potrebbe funzionare con due carriere tanto impegnative e “When I get married, I want to be really married.”
Si innamora di William Holden, incontrato durante le riprese di Sabrina. Lui è sposato, ma lei sogna un matrimonio e una famiglia, fino a che, scoperto che lui non potrà avere figli, lo lascia.
Gregory Peck incontrato sul set di Vacanze Romane (1953) diventa l’amico di tutta una vita ed è ad una sua festa che incontra l’attore Mel Ferrer.
Nel 1954, i due si sposano.

Storie di mamme audrey hepburn sposa Mel Ferrer
Audrey perde due volte un bambino e decide quindi di prendersi un anno sabbatico per cercare di avere un figlio. Nel Luglio del 1960 nasce il suo primo figlio Sean.

Storie di mamme audrey hepburn incinta

Audrey Hepburn

Audrey Hepburn storie di mamme
Solo tre mesi dopo la nascita di Sean comincia a girare Colazione da Tiffany; è una neomamma che riesce ad entrare nel mitico little black dress formato Givenchy, rendendolo uno degli abiti che hanno fatto la storia della moda.

Storie di mamme audrey hepburn black-dress

Altre due gravidanze vengono interrotte e la Hepburn divorzia nel 1968, dopo 14 anni di matrimonio.
Invitata in crociera dall’amica Principessa Olimpia Emmanuela Torlonia di Civitella-Cesi, incontra il giovane medico Andrea Dotti, che sposa nel gennaio del 1969.

Storie di mamme audrey hepburn sposa andrea dotti
Lei ha 39 anni, lui 10 di meno. Diventa madre per la seconda volta a 40 anni: nel Febbraio del 1970 nasce Luca, ma nel 1974, non è altrettanto fortunata e perde nuovamente il bambino che aspettava.

Storie di mamme audrey hepburn con Luca

photo by Henry Clarke for Vogue (1971)

Storie di mamme audrey hepburn con i bambini

Storie di mamme audrey hepburn con suo figlio Luca

Storie di mamme Audrey Hepburn e Luca
Si separa da Dotti nel 1982, quando ritiene che i suoi figli siano ormai abbastanza grandi per poter avere una mamma single.
Dal 1980 fino alla fine è legata all’attore olandese Robert Wilders, un amore molto felice.

Nel 1992 esce il suo album “Audrey Hepburn’s Enchanted Tales”, in cui legge i classici racconti per bambini, lavoro che le vale, postumo, un  Grammy Award for Best Spoken Word Album for Children.

I’m honest I have to tell you I still read fairy tales and I like them best of all

storie di mamme audrey legge.jpg
Ormai gravemente malata, ritorna a casa, in Svizzera, sul jet che Givenchy le mette a disposizione, carico di fiori.
Poi, nel gennaio del 1993, la “farfalla di ferro” prese il volo da sola.

2 COMMENTI

  • thebabyfriendly ha detto:

    che bella idea hai avuto!
    poi Audrey è fantastica, intramontabile icona di stile ed eleganza, ottimo inizio 😉

    • Sabina ha detto:

      Sono contenta che ti piaccia. Ho pensato che poteva essere carino vedere queste donne celebri in chiave mammesca. In effetti le foto che le ritraggono con i loro bambini le rendono così simili a tutte noi … Insomma, fa un gran bene al morale pensare che forse anche loro hanno passato qualche notte insonne tra coliche e invasioni di mostri 😉

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *