Costruire delle maschere con la scatola del panettone. Si fa così

elefante

Photo credit: Linus & the feel good factory

Ci siete inciampate ormai venti volte contro le scatole di panettone (ma anche di regali e regalini) che ingombrano l’ingresso di casa. Differenziata o Riciclo intelligente? Io vi suggerisco la seconda opzione: ecco come farne delle maschere favolose!

La scatola del pandoro del Natale 2011 era diventata un elmo da crociato, quella del panettone 2012 un  casco da militare prussiano e quanto al contenuto … beh, fino a Pasqua avete ne avete pucciato le fette nel latte della colazione. Quest’anno pensiamo a farne qualcosa di diverso?  Scatole di panettone o pandoro diventano delle belle maschere di animali e anche panettone e pandoro si trasformano.

maschere animali

Photo credit: Linus & the feel good factory

A corto di ispirazione? Queste sono solo alcune delle bellissime maschere realizzate da Linus, artista che lavora con il cartone; la sua gallery la trovate qui e ai bambini piacerà moltissimo.

per le maschere munitevi di:
– taglierino e forbice appuntita
– elastico o nastrino
– colla vinilica o in stick e biadesivo
– pastelli, matite, tempere, colori acrilici …
– un pennarello indelebile nero
– carta da pacchi o carta adesiva
– facoltativi glitter, bottoni, lana e qualsiasi altro materiale appiccicabile

Eliminate il fondo della scatola, misurate la distanza tra gli occhi dei bambini e riportatela sulla scatola per poi ritagliare i fori per gli occhi alla giusta distanza. La soluzione più semplice per creare la vostra maschera è quella di ricoprire il casco con carta adesiva o da pacchi, per poi attaccarci sopra occhi, denti da squalo, nasino da volpe, …

– Per l’elefante fabbricate la proboscide con l’anima di un rotolo di scottex tagliata a fette o infilando l’uno nell’altro dei bicchierini di plastica e attaccandoli tra loro con la cucitrice. Le orecchie sono delle dimensioni di un foglio A4, incollate alla scatola dal lato lungo. Gli occhi sono disegnati con il pennarello nero su carta adesiva (ma vanno benissimo anche due foglietti da post-it).

– Per la volpina le orecchie si fanno con due quadrati di carta di 10 cm di lato; piegatelo lunga una diagonale e poi lungo l’altra, quindi tagliate da un angolo fino al centro del quadrato seguendo la diagonale. Sovrapponete poi i due lati così da ottenere le orecchie triangolari, che incollerete sulla scatola con il biadesivo. Occhi naso e baffetti si disegnano con il pennarello nero, mentre le due fasce bianche sul muso potete farle con carta adesiva o carta bianca comune, incollata con la colla stick.

– Per lo squalo ritagliate nel cartoncino due pinne triangolari un po’ arrotondate, una grande e un piccola e ricoprite entrambi i lati di carta adesiva. Ricoprite tutta la scatola di carta adesiva dello stesso colore, quindi incollatevi con il biadesivo le due pinne. Nella carta bianca ritagliate la mezzaluna per l’occhio, (su cui disegnare la pupilla con il pennarello nero) ed i triangoli di diversa grandezza per i denti. Nella carta rossa ritagliate la bocca, su cui incollerete i denti e che poi incollerete alla scatola. Incollate anche l’occhio e lo squalo è pronto.

Volete organizzare un té per tutti questi animaletti? Seguite la zigzag-ricetta per preparare dei superdolcetti delle 5 con il panettone.

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *