4 idee davvero furbe per riciclare gli smalti vecchi

Riciclare smalti vecchi

Cosa fare dei vecchi smalti? Ecco 4 idee geniali e semplici per riciclare gli smalti vecchi e dare un tocco di colore … e smalto alla tua casa!

Sandali nuovi e voglia di sfoggiare una pedicure perfetta?
Fate posto ai nuovi smalti dell’estate mettendo da parte gli smalti vecchi. Ehi, non ho detto di buttarli! Quelle boccette quasi finite e quegli smalti troppo induriti per poterli usare su mani e piedi, sono ancora utilissimi per fare un sacco di cose davvero belle!

Io ho anche acquistato qualche nuovo smalto tra quelli in svendita nei corner delle profumerie (costano 1 euro o poco più e ci fate un sacco di cose!)

Riciclare gli smalti vecchi con creatività? Ecco 4 ottime idee da copiare subito!

Svuotatasche o portabijoux

Tutte abbiamo un’infinità di scatoline o coperchietti in cartone. All’apparenza inutili, e invece …

  1. Fateci colare dentro qualche goccia di smalto, utilizzando più colori diversi, purché  stiano bene insieme.
  2. Muovete in modo da fare coprire con lo smalto tutta la superficie, bordi compresi.
  3. Fate colare su un foglio di scotte eventuali eccessi e lasciate il contenitore ad asciugare in posizione orizzontale.

Sono bellissimi anche da appendere a una parete!
Dal blog Paper & Stich

riciclare smalti vecchi svuotatasche

Photo credit Paper & Stitch

Riciclare smalti vecchi? Un gioco da bambini!

Barattoli a pois

Questo è un lavoro carino da fare con i bambini.

  1. Pulite bene i barattoli di conserve o marmellate, eliminando etichette e residui di colla.
  2. Fate lo stesso anche con il coperchio, se contate di riutilizzarlo.
  3. Appiccicate sulla superficie esterna tanti salvabuchi (del tipo adesivo che i vostri figli usano per i quadernoni di scuola).
  4. Colorate ogni pallino vuoto con uno smalto diverso e lasciate asciugare. Quindi togliete i salvabuchi.

Eccovi tanti coloratissimi barattoli a pois da usare in cucina, per conservare piccole cose come le perline per fare le collane o le forcine, o anche da usare per dei regalini speciali come gli zuccherini aromatizzati.

riciclare smalti vecchi vaso pois

Photo credit facilissimo.com

riciclare smalti vecchi vasetto pois vaso pois

Photo credit facilissimo.com

Mugs e tazze chic marmorizzate

Basta poco per trasformare le più anonime tazze bianche in mugs allegre.
Fate scegliere a ogni componente della famiglia il suo colore preferito tra i vostri vecchi smalti.

  1. In un contenitore usa e getta (vanno benissimo quelli di alluminio per le torte) versate due dita di acqua tiepida e quindi qualche goccia di smalto.
  2. Con uno stuzzicadenti smuovete lo smalto creando delle onde nell’acqua.
  3. Immergete il fondo delle vostre tazze ruotando piano così da coprire bene la superficie (se volete avere un bordo netto, limitatelo prima con dello scotch da pittore).
  4. Appoggiate poi la tazza dipinta su un foglio di carta per fare asciugare e ammirate il risultato.
riciclare smalti vecchi tazze

Photo credit diycandy.com

Potete fare la stessa cosa anche con i bicchieri. Se scegliete smalti in diversi toni di azzurro, saranno perfetti per la casa al mare o in barca!

riciclare smalti vecchi bicchieri

Photo credit Makeup.com

Un nuovo servizio di bicchieri

Perfetto per la casa al mare o da usare in terrazza, il vecchio servizio di bicchieri diventati opachi o tanti bicchieri tutti diversi si riciclano colorandoli con gli smalti.

  1. Scegliete dei colori tenui o metallizzati
  2. Limitate con dello scotch di carta del tipo da pittore l’area che volete colorare
  3. Versate lo smalto in una ciotola di plastica usa e getta.  Aggiungete un filo di solvente se avete bisogno di renderlo più liquido.
  4. Con una spugnetta o con degli appositi pennelli in spugna (li trovate su Amazon) e tamponate l’area fino a coprirla di colore.
  5. Lasciate asciugare bene i bicchieri capovolti.
    Et voilà: pronti per i cocktail dell’estate!
    Dal blog vickybarone.com

riciclare smalti vecchi bicchieri vickybarone.com

Tutti questi oggetti non possono essere lavati in lavastoviglie, né messi nel microonde.
Lavateli a mano ed evitate di stendere lo smalto lungo i bordi di bicchieri e tazze.

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *