Peach pie, ricetta per un pic nic perfetto

Foto Zigzagmom

Foto Zigzagmom

Merenda in spiaggia, al parco o in terrazzo.
La torta perfetta è golosa e facile da trasportare. Ecco come fare una Peach pie, ricetta per un pic nic

Non c’è pic nic, party o merenda all’aperto che si rispetti senza torta. Magari non una torta che sia sfracellata durante il viaggio e che possano godersi solo le formiche! Io mi sono fatta l’idea che l’apple pie (quella di Nonna Papera, per intenderci) sia nata proprio così: mele, zucchero e cannella “inscatolati” dentro uno scrigno di pasta per far sì che la torta arrivi a destinazione in perfetto stato per poter essere pappata. Questa è la mia variante estiva, con le pesche al posto delle mele e qualche altra aggiunta profumata.
Questa è una delle ricette che realizzo insieme ai piccoli chef al mio corso di cucina dedicato al pic nic.

Ingredienti per 6 persone: Per la pasta: 350 g di farina 00 setacciata 50 gr di mandorle un pizzico di sale 280 gr di burro 2 cucchiai di zucchero 2 tuorli d’uovo (tenete da parte gli albumi)

Per il ripieno:
1 Kg di pesche o peschenoci
100 g di zucchero di canna
1 cucchiaio di maizena
1/2 cucchiaino di cannella in polvere
1 cucchiaio di zenzero in polvere
125 gr di yogurt greco
Mettete nel mixer le mandorle finché saranno tritate, quindi aggiungete la farina, lo zucchero ed il sale e mescolate. Aggiungete poi i tuorli sbattuti e quindi il burro freddo di frigo tagliato a pezzetti. Lavorate bene fin quando il composto diventa della consistenza di briciole grosse. Trasferitelo quindi in una ciotola, lavoratelo con le mani,  fatene una palla e riponetela in frigo avvolta nella pellicola per almeno 1/2 ora. Intanto sbucciate le pesche, tagliatele a cubettini e mettetele in una ciotola. Mescolate zucchero, maizena, cannella e zenzero in un’altra ciotola. 
Dividete l’impasto in tre e stendetene una parte sul fondo della tortiera (per un pic nic vi consiglio di utilizzare le teglie di domopak rettangolari usa e getta, sarà più facile trasportarla e poi tagliare la torta a cubotti). Con un’altra parte di impasto rivestite i bordi del contenitore, premendo ben con le dita. Coprite il fondo con le pesche e spolverate con il mix di zucchero e spezie. Ripetete l’operazione con un secondo strato di frutta. Stendete l’ultima parte di impasto con un mattarello e quindi adagiatela sopra le pesche e sigillate bene i bordi premendo con le dita. Spenellate la superficie della torta con gli albumi e fate cuocere in forno a 180 gradi per circa 40 minuti.
Lavorate lo yogurt greco con un cucchiaio, trasferitelo in un tupperware e servitene una cucchiaiata insieme alla torta.

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *