Lego-food: verdure per piccoli designer

Foto e styling Zigzagmom-Uovosodo

Foto e styling Zigzagmom-Uovosodo

Non ne vogliono sapere di mangiare verdure? Ogni occasione è buona e tutto è permesso per trasformare la loro diffidenza in curiosità. Le verdure in versione mattoncini Lego vi daranno qualche chances di vederli addentare una carota senza fare (troppe) smorfie.

Dopo aver lavato le verdure, mondate ed, eventualmente, aver tolto la parte più esterna, cuocete al vapore sedano rapa, rape rosse, patate, carote, zucchine, zucca… meglio se bio, così da poter conservare le bucce, colorate e piene di vitamine e antiossidanti.

Le verdure devono rimanere croccanti e non essere troppo morbide. Tagliatele a cubotti o rettangoli grandi come i Duplo. Infilate una cannuccia  nei cubotti fino ad arrivare sul lato opposto, formando dei cilindretti. Con uno stuzzicadenti spingete i cilindretti da un lato facendoli fuoriuscire un po’ dal lato opposto. Ripetete l’operazione per ogni cubotto per renderlo simile a un mattoncino. Disponete i mattoncini sui piatti alternandone i colori e lasciate che i bambini li condiscano con un filo d’olio d’oliva e un pizzico di sale, oppure fategli preparare il “cemento” per i mattoncini con qualche cucchiaio di yogurt greco, olio e sale. Potranno mescolarli e usarlo come salsa per condire le loro verdure.
Potete anche mescolarle a cubotti di mortadella, latteria e scamorza (anche loro trasformati in lego) o fare la stessa cosa con la frutta (melone, anguria, mela, …)

2 COMMENTI

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *