Pulizie di primavera 2.0: come portare una ventata di novità in casa

Pulizie di primavera 2.0

Le stampe nella foto le trovate su seventytree.bigcartel.com

Come rendere le pulizie davvero utili e approfittarne per fare entrare un po’ di novità nella nostra casa? Pulizie di primavera 2.0. Ecco le dritte!

Sapevate il termine pulizie di primavera origina dalla Pasqua ebraica detta anche Pesach?
Prima della festività gli ebrei mangiano solo pane azzimo ed eliminano da casa ogni traccia di lievito e  qualsiasi cibo che ne contenga.

Da lì a mettere in ordine i cassetti, poi gli armadi e infine la cantina il passo è breve, sicché in primavera la casa viene completamente ripulita.
Ma il significato per loro è ancora più profondo: il cuore dell’uomo è la sua casa.  Pulire la propria casa significa pulire il cuore dalla “spazzatura” ovvero dai cattivi pensieri.

Ecco, duemila anni dopo è arrivata Marie Kondo a dire in maniera diversa la stessa cosa: fare pulizie e buttare tutto ciò che non è essenziale è un modo perfetto per fare ordine e pulizia interiore.

Ciò detto voi come siete messe a pulizie di primavera dentro e fuori??
Ad essere onesta, credo che poche persone oggi abbiano il tempo e la voglia di fare maratone delle pulizie. In un momento, poi, in cui le giornate si allungano e la vita sociale riparte in quarta…
Di sicuro però il cambio di stagione impone un cambio di vestiti nell’armadio, il che mette in moto tutta una serie di ricadute.

Eccovi quindi la mia interpretazione 2.0 delle pulizie di primavera.

Puliamo prima il dentro e poi eventualmente il fuori

pulizie di primavera 2.0 detox

Quale migliore periodo dell’anno per fare un po’ di sano detox?
Dopo quasi due anni a organizzare corsi di cucina naturale  molte cose le ho capite e posso tranquillamente dirvi che, se approfittate della primavera per cercare di inserire un paio di buone abitudini, avete fatto bingo.

Cominciate ad esempio a prendere consapevolezza della quantità di zuccheri presente negli alimenti, leggendo le etichette e calcolando a quanti cucchiaini corrispondono.

Ecco una regola semplice:
Prendete la voce “carboidrati di cui zuccheri” e dividete per 4,2
quello è il corrispondente in cucchiai
es: 16 grammi di carboidrati = 4 cucchiaini di zucchero

Tenete presente che la dose raccomandata di zuccheri aggiunti giornaliera è di 6 cucchiaini: cominciate a fare due calcoli e vedrete quante occasioni avrete per dire “anche no”!
Approfittate della bella stagione per sostituire zuccheri e carboidrati con frutta e verdura e la pulizia sarà gradualmente sempre più evidente.

Pulizie di primavera 2.0: facciamo spazio al verde!

pulizie di primavera 2.0 verde in casa

Pulire vuol anche dire fare spazio e dare una ventata di fresco in casa e uno dei modi migliori per raggiungere questo risultato è avere un tocco di verde qua e là.
Regalatevi (o fatevi regalare) fiori e piante e fate rifiorire letteralmente la vostra casa, i benefici saranno molteplici.

Lo sapete che molte piante oltre ad arredare e ossigenare hanno anche la capacità di depurare l’aria?
Non c’è bisogno di portarsi in casa piante strane:  le classiche dracena, ficus benjamin e coccus nucifera sono adattissime.
Avete il pollice nero??
Non desistete e pensate che molto dell’inquinamento domestico è dovuto ai profumi, detersivi e detergenti con cui puliamo le superfici i cui residui tossici aleggiano per casa sotto forma di micro particelle.
Insomma una o più piante in casa avranno un duplice effetto estetico ed igienico oltre ad essere, secondo me, un tonico per l’umore.

Riordino o riarredo?  Pulizie di primavera 2.0 vuol dire fare entrare in casa il nuovo!

pulizie di primavera 2.0 novità in casa

Già che con l’arrivo della primavera e dei primi caldi si sostituiscono i piumoni con le trapunte, si ripone la copertina sul divano, si dà una lavata alle tende e si fa il famoso cambio di stagione nell’armadio.
Quale migliore occasione dunque per dare un nuovo look alla casa, partendo proprio dai tessili e provando nuovi abbinamenti di colore?

E poi se proprio decidete che è ora di spolverare la libreria da capo a piedi e di svuotarla, magari è il momento migliore per ripensare a come ordinare i libri o sfruttare in modo diverso una parete.

Tra uno spostare i divani per pulire bene il pavimento e un dare aria ai tappeti perché non provare a rigirare mobili e arredi e vedere che effetto vi fa??

Insomma credo che la primavera sia l’occasione perfetta per dare una ventata di aria nuova alla casa e che se vediamo le pulizie come un’occasione per apportare cambiamenti e migliorie ai nostri spazi (e al nostro cuore) alla fine possano essere anche meno faticose!

Happiness is an attitude…no??

_________________________________________________

Daniela, trimamma di Pietro, Martino e Chiara, ha fatto del tuo stare bene a casa il suo lavoro.
Sul web è Dani at home: dallo yoga al bucato, porta a casa tua ogni tipo di corsi e servizi.
Vale la pena scoprirla qui > www.daniathome.com e iscriversi alla sua Newsletter.

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *