Pizza e forno, gioco fai da te con il riciclo

Photo credit Madebyjoel.com

Photo credit Madebyjoel.com

Eccovi la ricetta per delle pizze un po’ fuori dal comune. Ok, sono piene di CARD-boidrati, ma non vi fanno ingrassare! Pizza-gioco e forno sono tutte di cartone e feltro, per prepararle ci vuole pochissimo e cuociono in un minuto!

Vi bastano un paio di forbici, una scatola di scarpe, un po’ di feltro, dei nastrini di qualsiasi materiale e del cartone.
Guardate la foto, seguite le istruzioni (le immagini per fabbricare tutto passo dopo passo le trovate qui) e preparatevi a fare indigestione di capricciose e quattro stagioni.
Scaricate il Printable Zigzagmom pizza cartone con tutti i pezzi, stampatelo e usatelo per disegnare e ritagliare paletta, pizza e condimenti.
Per la paletta usate del cartone, per fare la base della pizza usate del cartone o del feltro bianco o beige, tracciate il cerchio con la matita, ritagliate ed ecco il fondo per la vostra pizza.
Per condirla preparate:
pomodorini o salame, ritagliando tondini sul feltro rosso;
wurstel, ritagliando tondini sul feltro rosa;
mozzarella, ritagliando triangoli sul feltro bianco;
formaggio, ritagliando pezzetti di nastrino giallo;
basilico, ritagliando pezzetti di nastrino verde
e tutto quello che la fantasia suggerisce al vostro bambino…

Per il forno sulla scatola da scarpe disegnate un tratto verticale, quindi con un taglierino ritagliate sia il coperchio che la fase in modo che il vostro forno diventi apribile.
Per le manopole potete utilizzare due tappi di bottiglia (quelli del latte per esempio andranno benissimo), che incollerete con la colla a caldo). Se volete che le manopole siano rotabili, ritagliate due tondi di cartone come quelli del tutorial, poi colorateli o sovrapponete due tondini di feltro o cartoncino colorato della stessa misura, su cui disegnare un tratto con un pennarello nero. Bucate i tondini al centro con la punta delle forbici e bucate anche la scatola da scarpe in corrispondenza di dove volete posizionarli, quindi infilate in ciascuno quei chiodini metallici con le due zampette che si aprono e fissate le manopole.

Il forno è fatto, ora non resta che preparare le pizze, infornarle, mangiarle, rifarne delle altre, cuocerle, mangiarle, farne altre ancora, …

4 COMMENTI

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *