Natale a Settembre? Con Disney può succedere …

Natale Disney 2014

Tutto può succedere.
Di incontrare Mr Walt Disney ed essere invitati nel suo ufficio.
Di guardarsi Frozen due sere di fila e aspettare la sera successiva per vederlo una terza volta, sognando l’abito di Elsa.
Di scrivere una letterina a Babbo Natale anche se è appena passato Ferragosto.
A noi è capitato tutto questo in 24 ore.

E ci è anche capitato di toccare con mano in super anteprima la collezione Xmas di Disney #nataledisney14. Non solo tutto il cartoonabile che sarà disponibile nei negozi, ma anche le chicche speciali, che si troveranno nei #disneystoreit e nello shop on line.
Il mio consiglio da amica è: curiosate per tempo e preparate anche voi una lista per Babbo Natale, così da poter negoziare con quella chilometrica che faranno loro, perché le proposte di Natale Disney 2014 sono tantissime!

A Cos è capitato di trovarsi come Biancaneve in un vero lettino da principessa con federe e piumino disegnati con tutte le sue amiche.  Trillo della sveglietta rosa e di corsa a fare colazione con tazza e posate fatate. Lavati i denti, resta solo da decidere quale vestitino da principessa infilare.

 Andiamo un po’ a zonzo per il mondo Disney e incontriamo Spiderman che chiacchiera con la Dottoressa Peluche.  Lei con il suo camice e tutti gli accessori, lui invece in vestaglia e pantofole (perfette per vostro figlio che ha appena finito di arrampicarsi sul lampadario), ma con il trolley già pronto per partire per nuove avventure.

In casa nessuno vi ascolta? Provate a indossare la maschera di Darth Vader che fa anche la sua voce.
Per le domeniche d’inverno una bella felpa da Stormtroopers, il cappuccio di Yoda che tiene calde le orecchie, la cioccolata calda nelle tazze di Starwars e poi potrete costruire con i mattoncini Lego La Morte Nera e giocare a Guerre Stellari.

Jack è indeciso se salire sul suo galeone pirata o sull’elicottero Cars. Minnie nella sua casetta ha bisogno di una mano. Arrivano i pompieri!

E’ stato un pomeriggio avventuroso. Togliamo trucco e divisa da principessa e ascoltando il carillon ci addormentiamo nel nostro castello di ghiaccio. Olaf, ai piedi del letto, ci aspetta per nuove avventure domani.

Grazie Mr Disney, essere venute a trovarla è stato come entrare nella caverna di Alì Babà.
Ora qui si portano rigorosamente le trecce come Elsa ed Anna, si sogna un abito da regina delle nevi (anzi, se avesse la mia taglia, lo porterei anch’io), ci si sfida con spade laser sentendosi come la principessa Leila e si invitano a merenda Jake e i Pirati, che arrivano a bordo di Cars insieme a Raperonzolo con la chioma svolazzante e Simba con addosso una tutina di Dumbo.

A Cos è sembrato un sogno, ma invece eravamo in un cartoon, anzi in tanti cartoon contemporaneamente!
Babbo Natale, la strada la conosci, i suoi desideri anche.

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *