Monthly Fav’ di Marzo: serie tv, libri & more

Monthly Fav' di Marzo

Serie tv, libri, acquisti per la casa e il guardaroba e una ricetta da leccarsi i baffi. Scopri i nostri Monthly Fav’ di Marzo 

 

Un mese strambo, Marzo, né carne né pesce. Per me, da sempre, quello in cui faccio il cambio armadi in preda ad una ventata di ottimismo non appena vedo i primi fiori di pesco. Ma anche quello in cui mi sveglio il giorno dopo con la neve sui tetti o 5 gradi fuori casa.
Comunque sia un mese di attese e di cose da fare in attesa del toc toc della Primavera.

Eccovi quindi i nostri montly Fav’, miei e di Cos: serie, libri e idee per la casa, noi e il palato

Monthly Fav’ di Marzo: Serie Netflix

Monthly Fav' di Marzo serie netflix

Per noi: Girlboss
Una serie leggera, anche perché si tratta di una sola stagione, perfetta quando fatichiamo a dimenticare la serie di cui ci siamo perdutamente innamorate e siamo in attesa del classico chiodo schiaccia chiodo (nel mio caso qualcuno che rimpiazzi Harvey Specter di Suits).
San Francisco e Sofia, che da ragazzina s’piantata ma piena di iniziativa diventa regina del fashion vintage sul web e. A serie finita vorrete tutto di lei: i capelli, i jeans, il suo meraviglioso giubbotto di pelle e, nel mio caso, anche l’età.

Monthly Fav' di Marzo serie netflix

Per i bambini: Una serie di sfortunati eventi
È la serie che ha fatto innamorare costi.
Avventure imprevedibili, humour nero, atmosfere tra il noir e il magico, personaggi parecchio strampalati, dialoghi serrati e un lessico ricercato (il che non guasta), racconta la storia dei tre orfani  Baudelaire e dei loro continui tentativi di sfuggire al loro eterno nemico, il conte Olaf. Sasata sull’omonima serie di romanzi scritti da Lemony Snicket.

Monthly Fav’ di Marzo: Libri

Monthly Fav' di Marzo la-famiglia-aubrey-673x1024

La famiglia Aubrey, di Rebecca West
Londra, fine Ottocento, una grande casa piena di musica e una numerosa famiglia che vive con  un costante sottofondo musicale una vita povera, ma non di spirito. Mamma pianista, papà giornalista e figli, alcuni talentuosi, altri solo ambiziosi, ma tutti personaggi memorabili, raccontarti da una penna piena di humour e meraviglia.
Primo volume della trilogia degli Aubrey, scritta da Rebecca West, di cui George Bernard Shaw disse : «La penna di Rebecca West era brillante quanto la mia, ma più selvaggia».
Trovate il libro su Amazon.

Monthly Fav' di Marzo dory

Dory fantasmagorica, di Abby Hanlon
Il libro che Costi vi consiglia e in realtà una serie, che si legge come le ciliegie, perché è un volume tira l’altro, al punto che ogni volta che ne esce uno nuovo, costi se lo segna in calendario e corre in libreria, per poi divorarlo nel giro di un paio d’ore. Dory fantasmagorica ha due mondi, uno reale, l’altro immaginario “attorcigliati insieme come vaniglia e cioccolato in un  cono gelato” e le sue storie sono talmente pirotecniche che non si può non ridere a crepapelle.
Sono i libri che consigliamo sempre a chi non ama leggere e finora hanno sempre conquistato anche più riluttanti.
Ecco su Amazon tutti i volumi
Dory fantasmagorica
Dory fantasmagorica trova un’amica per davvero
Una pecora nera a scuola
Dory fantasmagorica con la testa tra le nuvole

 

Monthly Fav’ di Marzo: per la casa

Che abbiate il pollice verde o nero, se amate le piante o se siete delle fan dei nuovi trend di decorazione jungalow non potete non avere una colonia di piantine grasse.
Qui c’è il mio video tutorial dedicato alle succulente e un’idea creativa per rinvasarle. Io ho trovato un po’ di vasetti a forma di animale che mi piacciono tantissimo.
Qui trovate i vasetti a forma di elefante  e di lama

Monthly Fav’ di Marzo: per noi

Pizzi e ricami. Un po’ bohemien, un po’ casa nella prateria, la camicia bianca o ecrù è un must da ora in poi. Un cardigan, una giacca in pelle o in velluto e un paio di jeans ed è fatta: outfit perfetto per la primavera. Eccovene qualcuna.

  1. Di  Soeur, ha una coulisse in vita, che potete stringere come vi piace e legare con un fiocchetto sulla schiena. La trovate qui
  2. Tutta in pizzo, con bottoncini sulla schiena, di Fête Impériale, la trovate qui
  3. Con fili colorati e inserti in pizzo di Antik Batik, la trovate qui
  4. A righe di lurex e con nappine, di Louis Louise, la trovate qui

Monthly Fav’ di Marzo: per coccolarci

Monthly Fav' di Marzo brownie

Un brownie cream cheese e la vita ti sorride! La ricetta è di California Bakery , la mecca dei dolci made in USA ma non solo ed è la nostra versione preferita del brownie. Il loro libro di ricette “California Bakery. I dolci dell’America” lo trovate anche su Amazon, ma intanto eccovi la ricetta originale di questo delizioso brownie.

Ingredienti:

  • 4 uova
  • 200 gr zucchero semolato bianco
  • 150 gr burro
  • 1/3 dei semi di un baccello di vaiglia
  • 250 gr di cioccolato a pezzetti
  • 120 gr farina 00
  • un pizzico di sale fino
  • pinoli (fac)
  • noci  (fac)
  • pistacchi  (fac)
  • burro per lo stampo

per la Cream Cheese

  • 150 gr di robiola
  • 50 gr di zucchero
  • 10 gr yogurt intero
  • 40 ml panna fresca
  • 20 gr farina
  • 1 uovo

Imburrate uno stampo di 22 x 22 cm. e rivestitelo con la carta forno.
Mescolate in una ciotola gli ingredienti secchi.
Fondete a bagnomaria il burro con sopra il cioccolato. Lasciate intiepidire un po’, mescolando delicatamente count cucchiaio in modo da ottenere un composto liscio, lucido e omogeneo.
Usate quindi le uova, due alla volta, e incorporate vaniglia e zucchero.
Amalgamante con un cucchiaio gli ingredienti secchi aggiunti a pioggia.

In un’altra ciotola, lavorate insieme robiola, zucchero e yogurt, poi unire l’uovo, la panna e la farina setacciata. Mescolate fino ad ottenere un composto liscio.

Versate nella teglia metà dell’impasto al cioccolato. Versate quindi 4-5 cucchiaiate di impasto cheesecake, poi  l’altra metà dell’impasto al cioccolato e finite con le cucchiaiate di impasto cheesecake. Infilate quindi la punta di un coltello da tavolo e muovete a zigzag per ottenere un effetto marmorizzato.

Se vi piace, cospargete sulla superficie la frutta secca, quindi infornate in forno preriscaldato a 170°C per 20/25 minuti. Controllate la cottura infilando uno stuzzicadenti, che dovrà uscirne leggermente umido.
Aspettate che si raffreddi prima ti toglierlo dalla teglia e tagliarlo.

 

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *