Me time delle mamme: 6 modi per ritorvare tempo per sé. #pensapulito

Me time Mamme tempo per sé

Il Me time delle mamme non è per forza un miraggio. Ecco 6 modi semplici (insomma, non troppo difficili) per ritrovare tempo per sé.

Il mamma blues non è un nuovo genere musicale, eh no.
Il mamma blues e quel magone che solo una mamma può capire, quello che ti piglia quando la mattina allo specchio ti vedi le occhiaie da panda o quando durante la presentazione più importante della tua vita ti guardano strano e poi scopri che non è perché sei stata particolarmente brillante, ma perché avevi uno Sticker di mio mini pony attaccato addosso. Di quelli glitterati, poi.

Il mamma-blues è un misto di aperitivi in meno ma taglie in più (la meccanica è strana, ma è così), appuntamenti mancati col parrucchiere ma moltiplicati con il pronto soccorso (nel mio caso in modo esponenziale).

Ecco, se anche tu hai il mamma-blues, sappi che non sei sola e che è arrivato il momento di sentirti di nuovo frizzante come un calice di prosecco e stuzzicante come un salatino.

Me time Mamme tempo per sé me time

Mettiamola così: essere mamma è o non è una nuova primavera?
Nessuna di noi è più un bocciolo, ma i fiori sono belli proprio quando sono sbocciati, no?
Quello che ci serve è solo imparare a ri-prenderci cura di noi, passare dal mamma-blues ad un sano Me time, con effetti sorprendenti.
E’più facile di quel che pensiamo e si può procedere anche per piccoli step.

Me time Mamme tempo per sé estetista

Come?

1      Delega.
Lui deve farsi la barba? Tu devi avere il tempo minimo sindacale per truccarti in pace e non nello specchietto retrovisore. La colazione si può preparare a turni o insieme, dando dei compiti a ciascuno.

2      Organizza una serata con le amiche
e falla diventare un appuntamento fisso. Non ci sarete sempre tutte come ai vecchi tempi, ma non importa.
È incredibile quanto facciano bene all’umore quattro sane risate.

3      Parrucchiere ed estetista
non fissarli solo perché ti è andata buca la riunione con gli insegnanti. I last minute in queste cose non funzionano; troverai sempre qualcosa di più importante da dover fare. No, fissali con anticipo, come si fa con le cose davvero sacre.

4       Almeno una sera a settimana prepara quello che hai voglia di mangiare tu.
Una ricetta nuova che non sia una cotoletta (che poi magari si incuriosiscono anche loro e mollano ‘sta benedetta cotoletta).

5      Almeno una sera a settimana (magari un’altra, così fan due) lascia a lui la messa a nanna e la lavastoviglie e barricati in bagno per una mezz’oretta. Libro e candele o peeling e olio per il corpo? Quello che preferisci. L’importante è bandire il bagnoschiuma alla fragola e quella cuffietta che ucciderebbe l’amor proprio anche di Belen (la mia è a pois, a voi posso dirlo).

6      Organizza una serata con lui.
La baby sitter può essere un ottimo investimento. E anche due bicchieri di vino e un po’di musica. In fondo il tuo socio se lo merita e momenti come questi fanno bene a entrambi.

Me time Mamme tempo per sé relax

Insomma bando ai pensieri grigi (tra l’altro il colore più di moda per il 2016 sarà il rosa Think-pink!): immagina di avere in mano una bussola e il nord sei tu.
Ricomincia a dedicarti attenzione anche questo e un modo per pensare pulito e vedrai che anche chi ti sta intorno lo farà.
Sii rock, classica, cool jazz o quello che vuoi tu, ma basta mamma-blues.

Questo post è stato scritto in collaborazione con Folletto e fa parte del bel progetto #pensapulito, per promuovere nella vita di tutti i giorni e nei rapporti tra le persone un comportamento corretto, etico, solidale, insomma un modo di pensare pulito.

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *