5 trucchi per mamme sull’orlo di una crisi di sonno

Make up per mamme

Photo credit Ellen von Unwerth

Ogni mattina, dopo una notte di favole-incubi-pipì etc etc l’effetto panda è in agguato? Non con i cinque trucchi  Make up  per mamme a corto di sonno.

Io l’orlo l’ho passato da un pezzo e sono in un tunnel di cui penso vedrò l’uscita verso i 18 anni di Cos.
Le mie borse sotto gli occhi son diventate valigie e purtroppo non hanno neanche il monogramma LV sopra.

Make per mamme borse
Aggiungi che il make up col passare del tempo è diventato sempre meno sperimentale e sempre più scontato, che io non sono più una ragazza acqua e sapone (per dire il vero neanche una ragazza tout court), che ormai avrei potuto truccarmi al buio (e spesso l’ho fatto, bevendo di corsa il caffè prima di partire per l’asilo, col risultato di scoprire poi nello specchietto retrovisore di aver steso il blush tipo ematoma), ed ecco che un restyling al beauty case si rendeva necessario.

Ho scoperto come avere un’ aria fresca, insomma freschina, insomma non da una a cui è passato sopra un tir e ve lo racconto.
Non è tutta farina del mio beauty case, ma della mia amica Natasha Stefanenko (e se siete in cerca di dritte beauty, lei è una guru; andate a curiosare sul suo blog Natashasway).
Ha funzionato, sono stata illuminata (nel senso letterale del termine) e perfino mio marito, a cui ho ovviamente dovuto far notare che avevo cambiato make up, mi ha risposto con un “funziona! ha riempito le crepe”.
Con questo so di avervi convinto a provare.

Make up per mamme benefit fondo

Mossa 1:
La base. Da Sephora* c’è una macchina magica che fotografa la vostra pelle in tre diversi punti per riconoscerne il pantone e le caratteristiche e suggerirvi una serie di possibili basi. Le testate e scegliete quella che più vi piace. Io ho optato per Hello Flawless, fondotinta leggerissimo, idratante e luminoso:  è davvero u-gu-a-le alla mia pelle ma meglio.

Mossa 2:
Come si stende? Non con le mani piene di briciole della colazione, ma con un pennellone. Ho scoperto tra l’altro che in questo modo basta davvero pochissimo prodotto. Lo mettete sul palmo della mano, col pennello vi punteggiate tipo Pimpa e poi stendete bene il fondo (così si evita, tra l’altro, l’effetto maschera). Se siete reduci da una notte in bianco però, usate anche un copriocchiaie come Fake up; idratante com’è non fa uscire quelle odiose zampette di gallina. Oppure usate Ooh La Lift, otto ore di sonno in un tubetto.

Mossa 3:
Fondamentale nel Make up per mamme l’ Illuminante Sun Beam (ma esiste anche in color madreperla, per sentirvi Venere). Potete stenderlo prima, qualche goccia sotto alle sopracciglia e sugli zigomi, ma anche ravvivarlo nel corso della giornata. Io poi, se mi sento particolarmente straccio, lo mescolo al fondo e lo stendo insieme.

Make up per mamme benefit blush

Mossa 4:
Una botta di salute! Questo sì che si stende con le dita, dopo averne messa qualche goccia con il pennellino su guanche e zigomi (veloci perché macchia). Si chiama Benetint, è un blush liquido, ha un delizioso profumo di rosa ed esiste in quattro colori, a seconda della vostra pelle.
Via quelle labbra smorte. Due gocce di Benetint stese anche sulla bocca e poi basta un lucidalabbra (sì, anche quello di Hello Kitty che avete sempre in borsa).

Make up per mamme benefit mascara

Mossa 5:
Che occhi! Un filo di matita da sfumare con un pennellino e poi mascara a go go.  E anche qui la scoperta è fantastica, tanto da avermi fatto abbandonare il mascara che usavo da una vita. Si chiama They’re real (nomen omen) ed ha una spazzolina magica evita-grumi per ciglia effetto Bambi.
Sopracciglia? Pettinino e poi matita (appuntita !) a piccoli tratti per riempire i buchi di una giovanile incosciente depilazione (almeno per me).

Tempo? Ampiamente sufficiente quello che Cos impiega a vestirsi. Scarpe escluse.

Risultati? Amor proprio al top!

*Nei Sephora shop a Milano P.ta Nuova, Stazione Centrale, C.so Vittorio Emanuele, Via Dante, C.so Vercelli e Roma Via Del Corso.

 

Se vi piace la T shirt, la trovate su Etsy.

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *