La nostra vacanza memorabile in Alto Adige

Fuga dalla città per un week end o vacanze lunghe: l’Alto Adige è perfetto! Masi, feste contadine, prodotti tipici e natura. Ecco le nostre dritte.

 

Se tutte le regioni d’Italia nascondono microcosmi che merita scoprire, l’Alto Adige è un pozzo inesauribile di tesori.  Storie antiche di un’accoglienza unica che ha saputo trasformarsi in imprenditorialità turistica senza perdere in genuinità.

La nostra ultima scoperta è stata la zona di Bressanone e dintorni, e l’area vacanze sci e malghe Rio Pusteria.

Perfetta in estate come in inverno, io e Cos abbiamo scoperto che è anche un’ottima destinazione per scappare dai lunghi e grigi week end dell’autunno in città e godersi un cielo blu, vallate a perdita d’occhio, animali simpatici e prodotti tipici che fanno la gioia di gourmet e gourmand.

Un momento speciale per venire qui è per esempio al Festa del latte in Malga Fane , che si tiene a fine agosto e dove le attività anche per i bambini son tantissime.
Oppure il  Törggelen, la tradizionale festa d’autunno contadina, che profuma di vino novello e castagne, quando le porte dei masi si spalancano e nelle tipiche “stuben” si gustano zuppa d’orzo, crauti e canederli da smaltire poi con delle belle passeggiate tra il foliage d’autunno.
E poi vi segnalo anche: Storie d’alpeggio e d’autunno contadino e la Settimana dei piaceriIo sogno di tornare al più presto, mentre Cos si lecca i baffi al ricordo del succo di mele caldo con i krapfen morbidosi.

Vi tento, vero? Allora eccovi tutte le nostre dritte per una fuga d’autunno o una vacanza in Alto Adige.

La nostra vacanza memorabile in Alto Adige

Noi abbiamo soggiornato all’Hotel Silena, bellissimo hotel nell’altopiano di Valles a 1354 m di altezza, in cui alla cultura altoatesina si uniscono i segreti di benessere del sud-est asiatico.
Camere accoglienti, decorazione curatissima, un servizio eccezionale e una Spa indimenticabile. Decisamente il posto perfetto per coccolarsi!

In alternativa potete scegliere tra i tanti organizzatissimi Familien hotels.

Per conoscere da vicino le caprette e scoprire tutto quel che si può fare con il latte, Unteregger è il posto giusto!
Maso tramandato da generazioni, è un caseificio che produce formaggi dal latte delle proprie caprette (le “ragazze” vivono nella stalla proprio accanto al negozio e adorano le visite!), alleva i suoi capi solo ad acqua e fieno e cereali, evitando di aggiungere conservanti ai formaggi, che potete acquistare direttamente qui.
L’ultima novità di Manuel, il giovane titolare, è l’utilizzo del siero di latte  per la creazione di una linea cosmetica, che sarebbe piaciuta un sacco a Cleopatra, ma è piaciuta molto anche a noi.

Amanti dei formaggi, mentre siete in zona non potete non assaggiare il GrauKäse formaggio “grigio” tipico della valle aurina antico di 6000 anni, che ancora oggi viene prodotto senza caglio. Saporitissimo, ha una consistenza inusuale e viene usato anche nella preparazione di alcuni canederli.

A proposito di questi meravigliosi gnocconi, sappiate che, visto che di certo ve ne innamorerete, prepararli in casa non è difficile. Anzi! Io e Cos ne abbiamo preparati sia dolci che salati sotto la guida di Simone, proprietaria del maso-trattoria Ahner, che ha anche delle bellissime suites in cui poter alloggiare.

Agli spinaci, al grano saraceno e speck, i canederli qui esistono in tante varianti, ma noi abbiamo provato a farli anche con la mozzarella altoatesina.

Alto Adige Brimi mozzarelle

Mozzarella in Alto Adige vi suona strano? Dovreste assaggiare le mozzarelle (classica,bio,senza lattosio e, la nostra preferita, al lattefieno) di Brimi, cooperativa da 80 anni, con 1000 soci contadini, che si è specializzata proprio in latte, ricotta e mozzarelle prodotte con il 100 % di latte Alto Adige, da mucche allevate senza OGM (le trovate nelle maggiori catene di supermercati!).  Premiata come azienda 100% sostenibile, ha parametri rigorosissimi nella produzione e mucche felici, che vivono in stalle da 12, laddove produzioni intensive ne contano fino a 400!

Ve l’ho detto che qui per i golosi è una pacchia!

Ma anche per chi ama la vita all’aria aperta e le belle camminate!
Un consiglio, per esempio, è prendere la funivia Jochtal per raggiungere le Stoaner Mandl, una piattaforma panoramica per ammirare la vista sulle montagne a 360° e poi fare un brunch memorabile al Ristorante Bergrestaurant Jochtal  con il profumo di legna che scoppietta e le note della fisarmonica della padrona di casa.

Ultima nota pratica: la Almencard è una carta gratuita per chi dorme in hotel e permette di usare i mezzi pubblici, accedere a 90 musei e 9 funivie ed approfittare di attività guidate.

Attenzione: l’Alto Adige crea dipendenza! State pronti a non poterne più fare a meno.

I nostri indirizzi

Hotel Silena – the soulful hotel – e relax – Via Birchwald, 10 – 39037 Valles BZ – T 0472 547194

Unteregger – Via Unterlände 3 – 39037 Valles / Rio di Pusteria – T +39 340 419 3008 – Aperto dal lunedì al sabato 9/11 e 14/18

Ahner Berghof – 39037 Rodengo Alto Adige – T. +39 0472 454 158 – M. +39 348 744 76 90 – info@ahner-berghof.com

Brimi– Brimi shop & Bar – Via Brennero, 2, 39040 Varna BZ – Aperto dal lunedì al sabato 6.30/19 – T 0472 271300

Bergrestaurant Jochtal -Jochtalstraße, 39037 – Mühlbach, Bozen – Aperto tutti i giorni 9/19 – T 335 760 8955

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *