Jungalow mania: Piante a prova di pollice nero

Jungalow mania Piante per principianti pollice nero

Pollici neri non disperate! Eccovi le piante per principianti che crescono felici anche con poche cure e una mini guida alla Jungalow mania.

Qui da Zigzagmom di jungalow avevamo cominciato a parlare un paio di anni fa.
Poi la giungla in casa ha messo radici e ora è un tendenza così di moda che vi basta digitare #livingwithplants e #plantsmakepeoplehappy su Instagram per scoprire case meravigliose invase dal verde.

Del resto le piante in casa hanno molti pregi:

  • Creano un ambiente rilassante Oooooommmmmm
  • Arredano 
  • Rendono migliore l’aria che respiriamo assorbendo anidride carbonica e un sacco di inquinanti atmosferici 
  • Ci permettono di dare il nostro piccolo contributo ad ossigenare il pianeta

Se lo spazio è davvero minimo, un giardino portatile fatto di piante grasse (gli inglesi le chiamano “succulente”, bello, no?) è facile da realizzare, basta seguire il mio video tutorial.
Ma se invece quel che sognate sono delle piante con la P maiuscola, eccovi quali sono  le

7 Piante per principianti a prova di pollice nero

Jungalow mania Piante per principianti pollice nero zigzagmom 2

i miei ficus elastica quasi gemelli

Ficus elastica

Io ne ormai una collezione. C’è quella abbandonata dai vicini sotto il sole e portata a casa tutta bruciacchiata (evitate di esporla in piena luce!) e quella salvata dalla signora delle pulizie che mentre io ero in vacanza l’aveva annegata facendone marcire le radici (bagnarla una volta a settimana è sufficiente).
Belle, però costicchiano? Eccovi

Due modi per avere piante low cost

Il mio ficus elastica alto due metri è stato comprato a poco su subito.it da qualcuno che non poteva più tenerlo per raggiunti limiti d’altezza.
Un’altra pianta è stata portata a casa da una vacanza. Ce n’era un vero “bosco” abbandonato vicino ad una stazione. E’ bastato prenderne un rametto. Una volta a casa lo infilate in una bottiglia di vetro piena d’acqua e sigillate bene l’imboccatura con del tessuto (per esempio una vecchia T shirt tagliata a strisce). Quando vedrete spuntare le radici (non abbiate fretta!), sarà il momento di piantarla in terra. 

Jungalow-mania-Piante-per-principianti-pollice-nero-zigzagmom Zamioculas

La mia zamioculas

Zamioculas
Una delle mie preferite, la principessa africana! Viene dalla Tanzania e sopporta benissimo anche i pollici neri, richiede poca acqua e sta bene anche dove c’è poca luce. Insomma, perfetta anche per chi le piante se le dimentica.

Jungalow-mania-Piante-per-principianti-pollice-nero-zigzagmom monstera deliciosa

Sul vaso più alto la Monstera, alla sua destra l’aloe

Monstera Deliciosa
Le sue foglie sono bellissime, ma fate molta attenzione se vedete comparire dei bordi

Aloe vera
Ha bisogno davvero di poche cure e poca acqua ed è il rimedio perfetto se avete in casa bambini: ginocchia grattugiate, dita bruciacchiate e scottature da sole? Tagliate un pezzetto di foglia (lei cicatrizza subito) ed usate il gel che trovate all’interno: è magico!

 

Jungalow-mania-Piante-per-principianti-pollice-nero-zigzagmom ClorophitumClorophitum
Molto decorativa, sta bene sia sospesa che in vaso a terra e ama molto la luce. In estate va nebulizzata spesso e irrigata un paio di volte a settimana.

Jungalow-mania-Piante-per-principianti-pollice-nero-zigzagmom peperomia

Peperomia nel vaso rosa e in quello bianco, la pila depressa in quello di coccio

Peperomia
Originaria dell’America meridionale, ne esistono tante varietà.
La polybotrya, che ha delle bellissime foglie a cuore, vive benissimo in appartamento, è piccolina e ha solo bisogno di una buona illuminazione e del giusto grado di umidità (nebulizzate regolarmente dell’acqua sulle sue foglie, come fate con il profumo per voi).
L’ultima arrivata è una peperomia angulata. Le tengo vicine, così si fanno compagnia. Altrettanto facile di carattere della cucina.

Pilea depressa
Tutt’altro che triste, è una pianta piena di foglioline e dal portamento cascante (da cui il nome) perfetta su mensole o da appendere.
Evitate la luce diretta del sole e bagnatela regolarmente (anche lei ama l’umidità), facendo asciugare il terriccio tra un’innaffiatura e l’altra.

Piante per principianti: come comportarvi con loro?

  • Bagnatele una volta a settimana in estate e ogni 2 o 3 in inverno.
    Il modo più semplice per me è portarle tutte in cucina e mettere i vasi nell’acquaio pieno di due dita d’acqua a temperatura ambiente. Le bagno anche “dall’alto” e le vaporizzo. Le lascio una decina di minuti, poi le rimetto nei  loro vasi ed è fatta.
  • Quando piove le metto all’aperto: adorano farsi la doccia e le loro foglie dopo sono molto felici.
  • Ogni due/tre settimane potete aggiungere un concime bio. La soluzione più semplice sono i bastoncini da piantare nel terreno e che si dissolvono da soli.
  • Controllate lo stato delle foglie e spolveratele regolarmente con un panno inumidito in una soluzione di acqua e latte.
  • Se una pianta vi sembra non crescere bene, è possibile che quella non sia la posizione giusta per lei. Provate a spostarla (per esempio verso una zona più in luce o più in ombra) e vedete cosa accade. Se una pianta è nel posto giusto per lei ve lo farà capire.

2 COMMENTI

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *