Idee furbe per insegnare ai bambini a riordinare

insegnare-ai-bambini-a-riordinare

Photo credit handmade-charlotte

Cameretta, salotto e bagno sono un campo di battaglia e voi rischiate una crisi di nervi? Ecco qualche idea utile per insegnare ai bambini a riordinare.

C’è solo una cosa che mi rende invidiosa. Ma davvero tanto.
Chi riesce ad avere una casa ordinata, nonostante i figli.

Provo un’ ammirazione infinita quando vedo un bambino riporre il suo zaino anziché sparpagliarne il contenuto per tutto il salotto e mi commuovo quando lo vedo infilare le scarpe nella scarpiera.

Nella mia quotidiana lotta al disordine sono arrivata alla conclusione che ordinare di mettere ordine non funziona.
Rendere facile e magari divertente il compito ai disordinati invece un po’ si.

Ecco qualche idea da adottare con i piccoli di casa (e anche i meno piccoli, se serve).

Ogni cosa al suo posto, un posto per ogni cosa.

La più semplice delle cassettiere può diventare parlante.
Calzini e magliette, ma anche Lego e dinosauri, tutto trova il proprio posto se scriviamo o disegnano sul cassetto cosa ci va dentro.

insegnare-ai-bambini-a-riordinareikea-mommo-design-blogspot-it

Photo credit mommo-design-blogspot-it

insegnare-ai-bambini-a-riordinare-mommo-design-blogspot-it

Photo credit mommo-design-blogspot-it

Basta dipingere il davanti dei cassetti con della pittura lavagna (su Amazon la trovate nera o colorata) e, una volta asciutti, scriverci sopra con il gessetto.
Oppure potete ritagliare le sagome dei diversi capi di abbigliamento su della carta adesiva e appiccicare le sagome al cassetto.

insegnare-ai-bambini-a-riordinare-handmade-charlotte

Photo credit handmade-charlotte

Come insegnare ai bambini a riordinare? Il colore aiuta!

Anche colorare ogni cassetto di un colore diverso è una bellissima idea, che tra l’altro vi permette di recuperare una vecchia cassettiera della nonna e darle nuovo lustro.

insegnare-ai-bambini-a-riordinare thestorkandthebeanstalk-com

Photo credit thestorkandthebeanstalk-com

Per scaffali e pensili potete usare lo stesso sistema, oppure come utilizzare le carte da origami per ricoprire stipetti e scomparti: rosso per i libri, giallo per i peluche,…
Basta stendere della colla sul fondo con un pennello largo e far aderire bene la carta premendo per evitare le bolle.

insegnare-ai-bambini-a-riordinare-curlupkids-blogspot-com

Photo credit curlupkids-blogspot-com

insegnare-ai-bambini-a-riordinare-scrivania-mommo-design-blogspot-it

Photo credit: marglethokstra.nl

Come ritrovare quel che serve tutti i giorni

Un sistema efficace invece per gli spazi comuni e destinare una parete a quanto si usa tutti i giorni.
Bastano ganci appesi al muro per zaini e 24 ore.
Ciascuno ha il suo, così anche scarpe e stivali si lasciano nello stesso punto.
L’idea in più sono queste piccole lavagnette in sughero su cui attaccare post it e memo per tutti, o dei raccoglitori da ufficio in cui infilare le cose da non dimenticare (niente più mariti senza chiavi e portafogli).

insegnare-ai-bambini-a-riordinare-zaini

Via Pinterest

Insegnare ai bambini a riordinare anche in bagno

Dopo la doccia il bagno è un campo di battaglia? Usate il retro della porta per un portaoggetti come questo: ogni cosa ha il suo spazio e così anche ritrovarle diventa più facile.

insegnare-ai-bambini-a-riordinare-todaysmama-com

Photo credit todaysmama.com

Mettere in ordine potrebbe anche diventare divertente.

Leggi altre dritte per aiutare i bambini a riodinare QUI e QUI

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *