Family wish list. Perché condividere gli obiettivi è utile

Family wish list

Invece della solita lista di propositi solo tuoi, prova a fare una Family wish list! Perché condividere gli obiettivi è utile, bello e ci fa crescere

E’ appena iniziato il nuovo anno e siamo di solito stimolati a riflettere su quali potranno essere i proponimenti per migliorare noi stessi e la qualità delle nostre vite per l’anno nuovo.

E’ una buona pratica che consiglio, perché:

  • ci invita riflettere sui nostri lati deboli e cercare delle valide soluzioni
  • ci fa portare attenzione al nostro benessere e alla qualità delle nostre vite
  • ci spinge a progettare attività gratificanti e salutari cercando soprattutto di non abbandonarle troppo in fretta
  • ci stimola a trovare spazio per formulare i nostri desideri e dichiararli a noi stessi e al mondo.

Prova a fare una Family wish list!

Ma c’è un’altra wish list che potremmo compilare quest’anno, una  lista di progetti e desideri che riguardano non solo noi stessi come individui, ma tutta la nostra famiglia: una family wish list da progettare insieme, per rinnovare i progetti comuni e ridefinire il nostro sentirci uniti valorizzandolo.

Carta e penna, sediamoci insieme e ascoltiamo quello che viene dai nostri cuori e da quelli dei nostri familiari.

E’ un momento speciale, quindi valorizziamolo!

Celebriamo il momento di ritrovarci insieme e di pensare al nostro prossimo futuro: riordiniamo la stanza, scegliamo una musica rilassante e piacevole, accendiamo una candela che sia simbolo di luce e chiarezza e chiediamo a tutti di immaginare quali desideri e obiettivi la famiglia si impegnerà a realizzare insieme.
I nostri desideri meritano un’accoglienza accurata e vi stupirete di quanto i bambini noteranno la cura utilizzata per rendere piacevole l’ambiente.
Ogni proposta verrà condivisa e discussa insieme.

 

Family wish list: perché è importante per la crescita di tutti

Nella nostra family wish list troveranno posto quei desideri e quei propositi che possono riguardare tutti, grandi e piccoli, e tutti quei progetti che possono far crescere la qualità del nostro stare insieme.

  • Interpretate con la vostra lista i valori fondamentali della vostra famiglia: vi servirà per rammentarli, per portarli alla luce  e quindi renderli veri, concreti e condivisi, per farli conoscere ai vostri bambini e insegnare loro che possiamo aspirare a  dare un significato più intimo e profondo alle scelte che guidano la nostra vita.
  • Siamo noi a scegliere su quali aspetti della nostra vita vogliamo mettere intenzione, e ricordiamo che ciò su cui noi mettiamo energia sarà ciò che crescerà e si alimenterà.
    Rammentiamo a noi stessi e ai nostri bambini che vivere alimentando la consapevolezza di noi stessi e della strada che vogliamo intraprendere apre le porte ad un sentiero preziosissimo verso la crescita personale e la felicità.

E quindi via con le proposte..

Cosa scrivere nella nostra Family wish list

La family wish list non è ovviamente una lista della spesa, quindi suggerisco di evitare propositi come “acquistare il nuovo televisore” o “rifare il bagno piccolo”. Concentratevi invece su esperienze da condividere,  sull’impegno a passare più tempo assieme, fare un viaggetto, ricercare momenti da trascorrere nella natura più frequentemente.

  • Potrebbe comprendere un’attività da iniziare assieme: un corso di disegno, o lo yoga il venerdi sera, per dedicarci un momento creativo e rilassante e diversificare il tempo che trascorriamo in famiglia: questo ci permetterà di conoscere altri aspetti delle persone che amiamo e contemporaneamente   di sviluppare nuovi aspetti di noi.
  • Non rinunciate nella vostra lista ad aggiungere dei propositi che implichino un impegno da parte di tutti per migliorare la qualità della vita familiare quotidiana: essere più gentili tra noi, collaborare di più, essere più pazienti, più ordinati.
  • Scrivete quindi la vostra lista su un bel foglio, in ordine, e appendetela in un posto della casa dove tutti possano vederla. Ricordatevela a vicenda, tenete in caldo i vostri obiettivi, e verificate di tanto in tanto che i propositi si stiano realizzando.

Sarà la traccia del nostro miglioramento per quest’anno e il promemoria per quello nuovo, che possiamo far ripetere ogni anno come un appuntamento che fa parte delle nostre tradizioni.

 

Mi chiamo Gaia , sono nata nel Settembre del 1975 a Savona, dove ancora oggi vivo con la mia famiglia. Laureata in Psicologia e iscritta all’Ordine degli Psicologi, inizialmente ho intrapreso una formazione tradizionale, con analisi personale e studi dinamici. Sentivo però che questo approccio non mi rappresentava completamente; desideravo un  metodo che tenesse conto della persona nella sua interezza: emotiva, corporea e spirituale. Mi sono quindi avvicinata ad un approccio energetico.
Mi occupo di percorsi di crescita individuale, colloqui di coppia e incontri di gruppo, animata dalla certezza che i momenti di difficoltà possono essere motori di grandi cambiamenti.
Mi occupo di famiglia e di educazione dei bambini, collaboro da più di dieci anni con nidi di infanzia e scuole e seguo i genitori. Insieme risolviamo piccoli problemi e intoppi e troviamo strategie utili.

Potete seguire gli eventi e gli incontri che propongo sulla mia pagina Facebook o contattarmi via email.

 

 

 

 

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *