Digital detox di famiglia: come staccare la spina

digital-detox

Digital detox di famiglia. Ecco come farla diventare una buona abitudine per adulti e bambini e tutti i vantaggi.

E se lo dico io…che vivo on line quasi h24 e più o meno 8 giorni su 7…

La digital addiction è una forma di dipendenza dalla tecnologia. E’ piuttosto recente, ma ha già tantissimi followers.
“Casi estremi” – penserete – eppure in Italia ci sono già più di 10 mete per disintossicarsi dalla tecnologia.
Ma qui non parleremo di chi va a sbattere contro il palo della luce perchè troppo occupato a controllare le notifiche, ma di chi, come me, ha sempre creduto di sapere quando è il momento di essere usare la tecnologia e quando si può stare senza.

Digital Detox di famiglia: ecco perchè fa bene a mamme e bambini

Da genitori ci si preoccupa spesso di quanto tempo i nostri figli passano davanti alla tv e magari per questo abbiamo stabilito regole e coprifuoco. Ma quando si parla di tablet o smartphone non sempre stabiliamo dei limiti. Forse perché non ne abbiamo neppure noi.

Io, per esempio ho acquistato un grazioso timer a forma di cupcake. Dopo 15 minuti di TV squilla e la TV si spegne. Così non c’è tanto da discutere. Poi però Ipad e cellulari sono sparsi in giro per casa e capita spesso che io becchi mia figlia con in mano uno di questi, intenta a fare un gioco che proprio non è possibile mollare. Questa è dipendenza da device.
O come quando la sera io sfoglio Pinterest fino ad accorgermi che mi è passato il sonno. Anche questa è dipendenza.

Digital Addiction: fatichiamo ad ammetterlo, ma ci siamo dentro un po’ tutti.

È pur vero che la tecnologia  ci facilità non poco l’esistenza, ma senza bisogno di andare a disintossicarsi  in una lussuosa spa in Cambogia (apparentemente tra le mete più gettonate per la detox), ecco 5 buoni motivi per una digital detox di famiglia, da stabilire come buona regola, magari nel week end:

1. La Digital detox migliora l’umore…

Meno stress da “devo rispondere” o “devo pubblicare” rende più sereni.
Che le chat aumentino il livello di stress è universalmente risaputo, per non parlare di quelle di gruppo o le chat di classe che sono il Caos. Si finisce quasi sempre con il silenziarle, come se tappassimo la bocca a chi ci sta di fronte, cosa che in uno scambio di battute vis à vis non ci permetteremmo mai di fare.
Soluzione: quando possibile optiamo per due chicchiere davanti a un caffé, o per un po’ di silenzio, che tra l’altro stimola la creatività.

2. Migliora le le relazioni 

Chi non ha mai detto o si è sentito dire “Leggo il giornale (sull’Ipad), ma ti ascolto”?
Se non vi suona nuovo, forse c’è bisogno cambiare qualcosa. Cellulari off-limits a tavola!
Oltre ad essere molto educativo per i bambini (inutile proibirglieli se non lo facciamo noi), gli effetti positivi sono per tutti: conversazioni più lunghe e livello di attenzione più alto.

3. Digital detox di famiglia: positiva per gli occhi e il sonno

Non possiamo evitare di controllare le mail e di usare il pc al lavoro, ma possiamo controllarci durante i momenti liberi, per esempio durante il weekend e la sera. Quando i vostri occhi fanno sentire la loro stanchezza, è il momento di staccare e provare a mettere a fuoco qualcosa oltre lo schermo per cinque secondi. Un piccolo esercizio per non sovraffaticare lo sguardo.
Poi attenti a regolare le dimensioni dei caratteri e la luminosità.

Per i bambini la faccenda è un po’ diversa,visto che sera e weekend sono le occasioni per giocare di più, anche con il tablet.
Se abbiamo scaricato delle App utili e intelligenti e siamo tra i genitori che non sono ostili al gioco su tablet, ricordiamoci però di stabilire degli orari. Un’ora prima di andare a nanna tablet e smartphone off!
Questo garantisce a grandi e piccoli di addormentarsi più velocemente e avere un sonno molto migliore.
Non a caso molti dispositivi switchano in automatico sulla luce blu, che rilassa l’occhio, riduce battiti cardiaci e produzione di melatonina, la magica sostanza che ci regola il ciclo sonno-veglia.

4. Migliora la memoria

…e anche il cervello! Diciamocelo, senza sveglie e memo che trillano ogni secondo, le nostre giornate sarebbero molto più complicate. Per contro però, proprio perché non abbiamo più la necessità di tenere a mente numeri di telefono, appuntamenti e compleanni (quante volte abbiamo ringraziato Facebook!), la nostra memoria è fuori forma.
Come allenarla? Facendo meno affidamento sui nostri smartphone, e recuperando i classici post-it fluo, agende e calendari (che poi soo bellissimi!)

5. La digital detox migliora corpo e mente

La tecnologia ci ha reso tutti un po’ più sedentari e pigri. La distanza che mi separa dal telefono fisso (cordless, tra l’altro) mi sembra una fatica inutile quando, anche per ordinare una pizza, basta un clic sullo smarphone che ho in mano. E così ci sono altri mille gesti che evitiamo di fare. Ma il nostro fisico ne risente. Le controindicazioni della storia d’amore con i dispositivi sono tante; il minimo è il doppio mento da contemplatore seriale di schermi.

Quello che si può fare, al di là di un timer che ci faccia alzare da scrivania ogni mezz’oretta, è bere molta acqua quando siete al lavoro. Invece di bottiglie o bicchieroni di caffé sul tavolo, alzatevi e andate al distributore. Insomma, prendiamo la buona abitudine di tirarci fuori dalla scrivania ogni tanto!

Digital Detox di famiglia: cosa fare in caso di noia

Premesso che un po’ di noia non ha mai fatto male a nessuno, anzi, se ci si dovesse trovare in questa situazione, leggere un libro è una soluzione, oltreché un piacere da riscoprire per grandi e piccini.
Su questo argomento trovate libri come Digital detox, il modo più facile per ritrovare l’equilibro (3,50 Euro) oppure come Offline è bello. E per ridere di noi stessi, un libro a vignette perfetto anche per allenare lo slang inglese, The Facebook Diet.

E se ancora non dovesse bastare, eccovi 20 idee per stare con i figli senza sensi di colpa e senza devices tra i piedi.

Digital detox di famiglia: le app utili per genitori e figli

Anche se vi suonerà estremamente paradossale, ecco due app (sì, avete letto bene, app) utili per una digital detox di famiglia.

Dinner time è un parental control che permette a mamme e papà di tenere d’occhio il dispositivo ragazzi dal proprio telefono, definendo dei limiti di tempo e di utilizzo. Ottimo per godersi delle cene tranquille in famiglia senza il bisogno di fulminarli con lo sguardo ad ogni vibrazione e trillo di notifica.

Per voi invece la più efficace è Quality time, che monitora la vostra attività digitale, app dopo app, e vi dice quanto tempo passate sul vostro smartphone settimana per settimana. Una volta fatti i conti, vi verrà un colpo, ma l’App vi permetterà di autolimitarvi, avvisandovi quando passate troppo tempo con il telefono in mano, o anche solo se sbloccate ripetutamente lo schermo senza motivo.

Happy Digital detox to you!

 

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *