7 idee furbe per organizzare il guardaroba quando non ne hai più uno

come organizzare il guardaroba

Anno nuovo vestiti nuovi? Oppure figlio nuovo in arrivo e spazio che si riduce? Ecco 7 semplici dritte per organizzare il guardaroba e fare posto ai nuovi arrivati (abiti e figli).

Nella lista dei buoni propositi di inizio anno avete inserito a lettere cubitali avere più tempo per sé, rinnovare il guardaroba e, magari, cambiare un po’ la veste anche alla casa?
Nella lista delle new entry del nuovo anno c’è un bebè o un figlio che cresce ?

C’è una cosa da fare prima di tutto e che servirà a realizzare tutti gli obiettivi: un po’ di sano decluttering, a maggior motivo indispensabile se in casa si è in tanti e la vostra ex stanza guardaroba è diventata una cameretta o la stanza dei giochi (vedo tante mani alzate).
Finito con il decluttering arriva il momento di ripensare come sistemare tutte le vostre cose, tra pezzi storici, new entries e acquisti in programma.

Eccovi 7 dritte furbe per organizzare il guardaroba in piccoli spazi

Regola numero uno: Create spazi ovunque

 

 

 

organizzare il guardaroba bloglovin 3

Credit Ikea

Photo credit: domino.com

Photo credit: domino.com

Photo credit: alvhemmakleri.se

Photo credit: alvhemmakleri.se

Ricavate uno spazio per i vostri abiti preferiti in una nicchia esistente o create una spalletta con il cartongesso.  Potete poi usare delle tende a soffitto per chiudere il vostro angolo guardaroba e allo stesso tempo, scegliendo un bel tessuto, arredare la camera in maniera originale.

Regola numero due: lasciate in vista quello che dà carattere alla vostra casa

organizzare il guardaroba busto

Photo credit: ellinée.com

Per esempio, avete un abito particolare che non avete mai occasione di indossare ma al qualche non rinuncereste per nessuna ragione al mondo? Liberatelo dall’oscurità dell’armadio e infilatelo su un busto da sarta o tenetelo in bella mostra appeso ad una maniglia. I vostri gioielli preferiti? Incorniciateli.

Regola numero tre: organizzare il guardaroba a vista

 

organizzare il guardaroba a vista

Photo credit: WhoWhatWear

organizzare il guardaroba domino magazine

Se avete deciso di creare un portabiti a vista, disponete i vestiti sullo stand per colori e scegliete grucce tutti uguali in legno o nere, entrambe! Così l’effetto farà pensare ad una sfilata, anziché ad un trasloco. Aggiungete scarpe, cappelli ed accessori e il vostro guardaroba diventerà davvero qualcosa che parla di voi e dà molto carattere alla stanza.
Se però di accessori ne avete in quantità e non sapete più dove metterli, passate alla prossima dritta.

Regola numero quattro: accessori sospesi

Photo credit: WhoWhatWear

Photo credit: WhoWhatWear

Photo credit: worthing court blog

Photo credit: worthing court blog

Spesso sottovalutiamo le potenzialità di una porta. Provate ad appenderci cappelli, sciarpe e borse. Per le scarpe, provate a trasformare una semplice scala di legno in una scarpiera ed esponete le vostre scarpe preferite. Due soluzioni di grande effetto e perfette per trovare al volo l’accessorio giusto!

Regola numero cinque: come organizzare i cassetti

Photo credit: BuzzBuzzHome

Photo credit: BuzzBuzzHome

organizzare il guardaroba clutterconquest.net

La stanza sembra ordinatissima, ma se apriamo i cassetti c’è da mettersi le mani tra i capelli?
Quel che serve è una bella organizzazione a comparti, utile per tenere ordinati i bijoux e gli occhiali da sole, i trucchi o le spezie in tutte le stanze di casa.
Per realizzare un organizer da cassetto, basterà tagliare delle strisce di cartoncino lunghe quanto il cassetto ed incastrarle con altre strisce, facendo un tagliato verticale.

Photo credit: hative.com

Photo credit: hative.com

Il pallet invece, soprattutto se ci avvitate delle rotelline, può diventare un cassetto estraibile dal letto, perfetto per ospitare le scarpe dell’altra stagione.

organizzare il guardaroba bijoux gurl.com

Photo credit: gurl.com

Un’altra idea smart per creare un organizer sono le cassette di legno della frutta o del vino. Le trovate ovunque (anche su Amazon) e possono fare da contenitore a qualsiasi cosa: diventano cesti della biancheria, mensole e, all’occorrenza, si trasformano persino in libreria!
Per usarle come nella foto, con del biadesivo fissate due bottigliette alla scatola e copritele con tutti i vostri bracciali.

Regola numero sei: mollette da bucato

organizzare il guardaroba foulard brit morin

Photo credit: brit morin

Se avete una montagna di foulard, cravatte, cinture la soluzione perfetta, è anche la più pratica. Usate un bastone di legno (o una cornice) e incollatevi tante mollette da bucato di legno  (le trovate >qui). Ancora una volta lo spazio dietro una porta sarà perfetto per questi piccoli accessori.

Regola numero sette: usate la fantasia!

organizzare-il-guardaroba-occhiali-da-sole

Infiniti sono i modi in cui potete organizzare il guardaroba: anche gli oggetti più comuni possono trasformarsi in piccoli arredi originali e furbi con un po’ creatività.
Per esempio, siete delle patite di occhiali e volete tenerli a portata di mano, una gruccia in legno si può trasformare nella vostra nuova sunglasses station. Bella anche da tenere appesa in bagno o vicino all’ingresso.

Per organizzare il guardaroba al meglio, leggi anche Casa Nuova, vita nuova con il decluttering

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *