10+1 modi per disporre i libri a cui non avete pensato

10+1 modi per disporre i libri

Per autore, casa editrice, colore? Non solo! Con i libri si arreda, si decora, si lavora, … Scoprite 10+1 modi per disporre i libri a cui non avete pensato.

Qualche post fa vi ho proposto le più belle librerie viste su Pinterest. Immagino che abbiate avuto più di un colpo di fulmine.
Bene, ora pensiamo al lato pratico i vostri libri sulle mensole?

Per me è sempre stato un problema di non facile soluzione e a seconda del momento ho optato per soluzioni diverse.
Prima di tutto secondo me è necessario chiedersi che funzione avrà la nostra libreria?

E’ decorativa o funzionale?
Si trova in casa-casa o casa-ufficio?
E’ solo nostra o la condividiamo con i nostri figli o altre persone, che magari hanno interessi completamente diversi dai nostri?
Ci sono autori, collane o case editrici a cui tenete particolarmente?
Avete dei bei volumi antichi, oppure libri fotografici, cataloghi di mostre o, come nel mio caso, volumi da sfogliare dedicati alla casa e al design?

Non vi aspettavate tutte queste domande?
L’esperienza mi insegna che sono importanti per organizzare al meglio la nostra libreria.

Un’altra cosa che mi sento di aggiungere, meno importante dal punto di vista funzionale, ma altrettanto sotto il profilo estetico è che la libreria occupa uno spazio importante, anche “fisicamente” in una casa e quindi è importante che rispecchi noi e la nostra personalità.

ecco perché la mia è cambiata tre volte negli ultimi tre mesi.

10+1 modi per disporre i libri a cui sicuramente non avete pensato

Libreria da lettore incallito

10+1 modi per disporre i libri 1

1.

Per ordine alfabetico, è indubbio: richiede un po’ di lavoro all’inizio, ma consente sempre di trovare il volume che cerchiamo, verificare cosa ci manca di quel dato autore e poi crea quel disordine giocoso di colori che fa molto topo di biblioteca ed ha il vantaggio di far sembrare la nostra collezione ancor più voluminosa di quel che è.

Libreria del lettore sofisticato

10+1 modi per disporre i libri 2

2.

Quello che sceglie case editrici di nicchia, edizioni speciali e mai, dico mai, copertine patinate (quelle che sguisciano tra le mani). Dispone i libri per case editrici, mettendo ad altezza sguardo le sue edizioni del cuore.

Libreria dell’esteta (o del serial killer)

10+1 modi per disporre i libri 3

3.

In ordine cromatico. E mentre lo scrivo provo un brivido di piacere.
Ora, potrà sembrare follia, ma al di là del piacere estetico che può dare una libreria così, è perfetta per chi ha una memoria fotografica ed è un pesce rosso per ricordarsi i nomi degli autori. Io, per esempio. Se devo prestare a un’amica “Chiedi alla Polvere”, so che devo cercare tra le costole color ciclamino, ma non chiedetemi la casa editrice.

 

10+1 modi per disporre i libri 4

4.

Una variante mooooolto decorativa consiste nel creare dei pattern grafici utilizzando i libri, alternando per esempio nuances di bianchi e crema con colori più decisi. Io ancora non ci avevo pensato.

Libreria del designer (ma anche interior designer ed architetti)

10+1 modi per disporre i libri 5

5.

No ai libri tutti disposti come soldatini! Si al movimento organizzato. I libri ritmano la parete, vanno disposti per altezza, ma anche in pile orizzontali (soprattutto quei volumi che si sfogliano spesso).

Libreria di quello che alle cene si fa odiare o ammirare

10+1 modi per disporre i libri 6

6.

Conosco solo una persona che ha una libreria in cui i volumi sono disposti nell’ordine in cui li ha letti. Immaginate che vi chiedessi: “ Cosa hai letto due estati fa in Grecia?” Ecco, lui lo sa. Tiene un quaderno in cui appunta tutto quel che legge e la sua libreria è la sua storia di lettore. Anomalo ma bello. Inutile dire che alle cene fa un figurone, perché è l’unico a poter citare sempre esattamente titolo, autore, casa editrici e perfino anno di pubblicazione.

Libreria del libraio mancato

10+1 modi per disporre i libri 7

7.

Ovvero divisa per temi. Io per esempio ho una sezione interior, una viaggi, una romanzi dedicati a cucina e vino, … Perfetta per chi ha tante passioni.

Libreria del poliglotta

10+1 modi per disporre i libri 8

8.

Ovviamente divisa per lingue. Il che non esclude che si possa mixare con altre.
Io, per esempio, ho un paio di scaffali dedicati ai libri in francese (quasi tutti della stessa casa editrice, il che semplifica le cose) e una piccola sezione inglese.

Libreria del vanitoso

10+1 modi per disporre i libri 9

9.

O anche di chi è così fiero dei suoi libri che li espone come quadri. L’idea non è male: Scegliete le copertine più belle e disponete quei volumi perpendicolari agli altri.

Libreria di chi fa scorte

10+1 modi per disporre i libri 10

10.

Io faccio parte anche di questa categoria. Sempre perché sono un pesce rosso, quando mi consigliano un libro o leggo una recensione che mi tenta, lo acquisto e poi sistemo questi libri in una pila apposta, in genere in camera.

Libreria di chi legge poco e mostra molto

10+1 modi per disporre i libri 11

11.

10+1 modi per disporre i libri 12

12.

o legge su kindle. In questo caso i libri possono essere trattati come oggetti di decorazione e mixati a vasi, cornici, souvenir di viaggi, candele, scatole, …

Libreria di chi ha piccoli in casa

10+1 modi per disporre i libri 13

13.

Riservate per loro la parte bassa della libreria, così potranno scegliere cosa leggere quando vogliono senza che dobbiate aiutarli e mettete una poltroncina, una panchetta o dei cuscinoni a loro disposizione. Coltivare piccoli lettori è una nobile arte.

Foto credits: 1.chairish.com / 2.benjaminmoore.com / 3.futuristarchitecture.com / 4.nytimes.com / 5. / 6.productiveandpretty.com / 7.etsy.com / 8.domino.com / 9.camillestyles.com / 10.casaabril.com.br / 11. / 12.thisivyhouse.tumblr.com / 13.roomfortuesday.com

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *