10 cose che possiamo re-imparare dai bambini

Imparare dai bambini

Diventando grandi dimentichiamo molte cose semplici.  Ecco perché i figli sono una grande occasione. Re-imparare dai bambini migliora la vita!

Insegniamo loro a camminare e mangiare, la tabellina del tre e come farsi il bidet (non ho trovato una rima più carina) con pazienza e fiumi di parole.  E diciamocelo, non è sempre una passeggiata. 

Ma noi invece dai nostri figli cosa impariamo?  Perché se è vero che ogni momento della vita e un’occasione per imparare, anche loro, magari involontariamente, ci insegnano qualcosa. 

Anche se, probabilmente, c’è molto di più, dai nostri figli possiamo imparare a …

1. Prenderci dei rischi

Calcoliamo pro e contro di ogni cosa, tra pancia e testa vince quasi sempre la seconda e poi aggiungiamoci che diventando genitori paura e apprensione aumentano. Col risultato che non ci mettiamo più alla prova nemmeno in cose in cui il rischio e obiettivamente limitato.

Ma se chiediamo a loro di correre in bici senza rotelle, fidandosi di noi, non potremmo ascoltarli ci propongono di fare qualcosa fidandoci di loro? Pensate a una cosa che avreste sempre voluto fare e provate a farla insieme. Hanno il coraggio che a noi manca. E ci danno dei fifoni, forse anche a ragione.

2. Prendercela comoda o anche a non far niente

Ogni mattina, mentre pronuncio la solita serie di “muoviti” mi chiedo se non abbia ragione lei a prendersela comoda.  Avete un vago ricordo della nobile arte del dolce far niente?

Quando qualche mese fa da mia figlia un sabato mattinami sono sentita dire “Io non voglio fare niente oggi. Mi voglio riposare” sono ammutolita. Avrei voluto dirle “Ti prego, insegnami come si fa!”

Perché in effetti chi di noi grandi da prendersi il proprio tempo, o addirittura perderne un po’.

Non c’è tempo meglio impiegato di quello perso a ridere, giocare e fare niente con le persone che amiamo. Per fortuna ci sono i bambini a ricordarcelo.

imparare dai bambini dolce far niente

3. Fidarci dei nostri desideri e sogni

Astronauti, artisti, calciatori e ballerini. O ancora attori, piloti o scienziati. Per i bambini il futuro cambia in fretta e un piano B è sempre possibile. I bambini sognano in grande e ci credono veramente! E se una strada si chiude, sanno guardarsi intorno e trovare un’alternativa. E’vero che nella vita da grandi non è altrettanto facile, ma ad avere fiducia in se stessi non si sbaglia mai.

imparare dai bambini supereroe

Photo credit oeuf-nyc.tumblr.com

4. Perdonare davvero e vedere il bello in ogni persona

Gli amici sono gli amici ed è bello stare in loro compagnia. Per i bambini è così, i bisticci si superano in un attimo e tutto è dimenticato. Non li sentiamo mai dire “Tu quella volta hai fatto … e quell’altra mi hai detto …” perché quando la faccenda è chiusa, è chiusa.
Cos ha le sue amiche del cuore. Oggi a una festa ha incontrato una bambina, è stato un idillio ed è entrata subito nella classifica delle migliori amiche, anche se, mi ha detto, all’ inizio non le stava così simpatica.
Noi dimentichiamo spesso che anche chi non ci è simpatico all’inizio, può avere delle sorprese in serbo per noi. Basta un piccolo gesto per far nascere un legame, forse anche una preziosa amicizia. E non è mai troppo tardi per farsi sorprendere.

imparare dai bambini affetto

5. Essere più affettuosi

Se perfino Elvis cantava Wanna be your teddy bear, anche i più duri si sciolgono con un po’ di coccole e con qualche parola dolce. C’è altro da aggiungere? Impariamo da loro che un abbraccio tante volte può più di ore di sfinenti discussioni.
Anche dire “Ti voglio bene” è sempre una buona idea, eh!

imparare dai bambini coccole

6. Trovare il bello in un imprevisto

Anche un giorno qualunque può diventare speciale. E perfino un imprevisto che rovina i piani può nascondere un’occasione.
Con il traffico e le macchine in coda si può cantare a squarciagola (anziché contro gli altri automobilisti). Una domenica di pioggia quando pensavate di andare al mare è perfetta per saltare nelle pozzanghere con gli stivali, preparare una ricetta insieme o costruire dei nuovi giochi.
Basta anche una piccola cosa a cambiarci la giornata, a patto di saperla guardare con gli occhi di un bambino.

7. Vestirci come ci pare

Per un giorno NO alle paranoie davanti alle ante aperte dell’armadio. Basta domandarsi cosa si metteranno gli altri e che cosa penseranno di noi con quel paio di pantaloni. Riesumate quel vestito coloratissimo che non avete più il coraggio di mettere, ma che vi fa sentire al settimo cielo e, al prossimo giro di shopping, prendete ciò vi piace di più, senza se e senza ma.
E poi, se avete molto coraggio, accettate che siano i bambini a consigliarvi.

8. Goderci il momento

To do List sempre alla mano, divisi tra gli “avrei dovuto fare” e i “domani non devo dimenticare di …” viviamo tra continue preoccupazioni.
Che ne dite di stabilire quando è il momento di mettete via lo smartphone, silenziare i gruppi whatsapp e magari pretendere lo stesso da tutta la famiglia? Cambia la vita e ti permette di goderti veramente il momento. Provare!

9. Sporcarci

Per i bambini è un talento naturale, soprattutto in determinate occasioni (scarpette bianche, vestitino impeccabile, magari a una cerimonia …) e le nostre urla sono direttamente proporzionali alla patacca.
Per i bambini, invece, non è mica così grave. La voglia di rotolarsi in un prato, saltare nel fango o mangiare un gelato con la testa tra le nuvole vince su tutto. Al dopo ci si pensa dopo e nel peggiore dei casi ci si può sempre cambiare, dai!

imparare dai bambini sporcarsi

10.  Sorridere quando ci guardiamo allo specchio 

Si, lo so che quando ci troviamo di fronte allo specchio con il pigiama e i capelli arruffati vien solo voglia di chiedergli “specchio specchio delle  mie brame chi è la più stanca del reame”? E se invece gli facessimo un bel sorriso e qualche boccaccia? E’ un’ ottima ginnastica per i muscoli del viso e fa davvero bene all’ umore.

Re-imparare dai bambini vale la pena, no?

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *